Nextville - logo

News e articoli

19 Giugno 2019

Autoconsumo fotovoltaico, presto un portale dedicato

(Redazione Nextville)

Entro la fine di settembre 2019 il Gestore dei servizi energetici lancerÓ un portare dedicato all'autoconsumo fotovoltaico, dove si potranno trovare informazioni e guide, fare simulazioni e ricevere supporto per nuovi progetti.

Lo ha annunciato un articolo presente sulla neonata rivista "PLUS!", il magazine on line del Ministero dello Sviluppo economico. La prima edizione della rivista bimestrale è dedicata a innovazione, investimenti, welfare e energia.

Tra gli articoli che hanno a tema l'energia, uno è incentrato sull'autoconsumo fotovoltaico. Considerato come "asse portante per favorire la transizione energetica e attuare nel nostro Paese un cambio di paradigma necessario per raggiungere gli obiettivi al 2030", il MiSe ritiene necessario favorire il suo sviluppo puntando sull'informazione, la sola che può rendere "l’opinione pubblica consapevole dei benefici e capace di valutarne in modo concreto le potenzialità".

Vista questa necessità e vista la stagnazione delle installazioni di impianti registrata negli ultimi 5 anni (circa 40.000 impianti all’anno contro i circa 140.000 del 2011 e 2012), il GSE si è attivato per fornire uno strumento di supporto su piattaforma web.

Disponibile a partire dalla fine di settembre di quest'anno, il portale metterà a disposizione il patrimonio informativo e le competenze del GSE al servizio di cittadini, della Pubblica amministrazione delle delle piccole e medie imprese.

Il suo scopo è quello di informare, tramite guide, FAQ ed esempi virtuosi; consentire di simulare la valutazione tecnico-economica di un progetto; fornire aiuto per l’avvio di un nuovo progetto, dalla scelta dei componenti all’iter autorizzativo e di connessione.

A completare i servizi che verranno offerti dal portale, la gestione di gruppi di acquisto e/o di finanziamento per favorire l’aggregazione di utenti e la mappatura e l’analisi del potenziale installativo nelle aree con consumi e superfici disponibili elevate (ad esempio gli edifici industriali).

Questo - si legge nell'articolo - "per far emergere le realtà con maggiore potenziale, rendendo consapevoli le imprese delle opportunità legate all’installazione di impianti fotovoltaici sui propri siti. Il progetto ha destato l’interesse di Google, che renderà disponibili, a titolo gratuito, tutte le informazioni in suo possesso riguardanti la localizzazione e la producibilità delle superfici utili all’installazione di impianti fotovoltaici su tetto in Italia, utilizzando le tecniche di Intelligenza Artificiale già sviluppate e utilizzate in California nell’ambito del progetto Google Sunroof".

Condividi:
© Copyright riservato - riproduzione vietata Edizioni Ambiente Srl, Milano
La pirateria editoriale è reato ai sensi della legge 18 agosto 2000 n. 248
Annunci Google