Nextville - logo

News e articoli

1 Luglio 2019

Lazio, via libera ad autorizzazioni per biometano da rifiuti

(Redazione Nextville)

Le amministrazioni competenti potranno rilasciare le autorizzazioni per attivitą di recupero dei rifiuti non pericolosi, con produzione di biometano da biogas, facendo riferimento ad una serie di norme tecniche comunitarie e nazionali.

Con determinazione direttoriale n. G07807 del 7 giugno 2019, la Regione Lazio ha deciso di sbloccare gli iter autorizzativi degli impianti che producono biometano a partire da rifiuti non pericolosi, per poi - ai sensi del Dm 2 marzo 2018 - immetterlo nelle reti del gas naturale oppure impiegarlo quale biocarburante nel settore dei trasporti.

L'iniziativa regionale prova a superare l'attuale incertezza che sta caratterizzando l'intera filiera italiana dei rifiuti, in particolare a seguito della sentenza del Consiglio di Stato n. 1229/2018 sull'end-of-waste, che ha investito anche il biometano ricavato da rifiuti. Il provvedimento regionale, in attesa di futuri interventi chiarificatori, indica una serie di norme tecniche - sia comunitarie che nazionali - sulle quali poter fare affidamento in fase autorizzativa.

La Regione, inoltre, specifica che quanto disposto dalla determinazione non esonera in alcun modo i gestori degli impianti interessati dall'obbligo di presentare al GSE la domanda per il riconoscimento qualifica indispensabile ai fini di poter beneficiare di quanto disposto dal Dm 2 marzo 2018.

Segnaliamo, infine, che l'iniziativa della Regione Lazio segue di poco più di un mese un'analoga disposizione emanata dalla Lombardia (per un approfondimento, si veda la news nei Riferimenti in basso).

Condividi:
© Copyright riservato - riproduzione vietata Edizioni Ambiente Srl, Milano
La pirateria editoriale è reato ai sensi della legge 18 agosto 2000 n. 248
Annunci Google