Nextville - logo

News e articoli

10 Luglio 2019

Sostenibilità edifici, nuova norma da UNI e ITACA

(Redazione Nextville)

Introdotte due novità: la valutazione della sostenibilità ambientale degli edifici non residenziali e l’adeguamento alle normativa tecnica e ai Criteri Ambientali Minimi previsti dal Dm 11 ottobre 2017.

L'Ente italiano di normazione, in collaborazione con ITACA, ha pubblicato la prassi di riferimento UNI/PdR 13:2019 "Sostenibilità ambientale nelle costruzioni – Strumenti operativi per la valutazione della sostenibilità", che sostituisce la precedente UNI/PdR 13:2015 e traduce in prassi il Protocollo ITACA.

La norma - si legge nel comunicato stampa dell'UNI - permette di formulare un giudizio sintetico sulla performance globale di un edificio, assegnando un punteggio indicativo del livello di sostenibilità ambientale. È quindi un utile strumento per il progettista, di controllo e di indirizzo per la pubblica amministrazione, e di supporto alla scelta del consumatore.

La nuova edizione introduce due importanti novità:

• una nuova sezione, dedicata alla valutazione della sostenibilità ambientale degli edifici non residenziali;

• l’adeguamento alle novità relative alla normativa tecnica e ai Criteri Ambientali Minimi (CAM) previsti dal Dm 11 ottobre 2017, obbligatori negli appalti pubblici per l’affidamento dei servizi di progettazione e lavori per la nuova costruzione, ristrutturazione e manutenzione di edifici pubblici.

Condividi:
© Copyright riservato - riproduzione vietata Edizioni Ambiente Srl, Milano
La pirateria editoriale è reato ai sensi della legge 18 agosto 2000 n. 248
Annunci Google