Nextville - logo

News e articoli

31 Luglio 2019

Edilizia scolastica, anche l'efficienza nel maxi finanziamento BEI-CEB

(Redazione Nextville)

Dall'Europa 1.555 milioni di euro di finanziamenti per il Piano di edilizia scolastica predisposto e coordinato dal Ministero dell’Istruzione. Tra gli interventi finanziabili anche quelli di efficientamento energetico.

La Banca europea per gli investimenti (BEI) e la Banca di sviluppo del Consiglio d’Europa (CEB) hanno messo a disposizione rispettivamente 1.255 milioni e 300 milioni per finanziare il Piano di edilizia scolastica predisposto e coordinato dal Ministero dell’Istruzione.

Cassa Depositi e Prestiti (CDP) utilizzerà i fondi per la concessione di mutui in favore delle Regioni e destinati a finanziare progetti di scuole primarie e secondarie.  

I finanziamenti - si legge nel comunicato stampa - sono destinati a interventi di ristrutturazione, messa in sicurezza, adeguamento alle norme antisismiche, efficientamento energetico e nuova costruzione di edifici scolastici.

Grazie a questi stanziamenti e a quelli già erogati negli anni scorsi, si potranno realizzare interventi su oltre 9mila edifici scolastici.

Il ricorso ai mutui con la Banca Europea e la Banca di Sviluppo del Consiglio d’Europa permetterà allo Stato italiano un notevole risparmio nella spesa per interessi, grazie alle favorevoli condizioni della raccolta obbligazionaria delle due istituzioni internazionali (BEI: AAA/AAA/Aaa; CEB: AAA/AA+/Aa1).

"Questi Accordi - ha dichiarato il Ministro dell’Istruzione, Marco Bussetti - sono fino ad ora il contratto di progetto di importo maggiore che sia stato stipulato sull’edilizia scolastica. Rappresentano un ulteriore segnale teso al bene della nostra scuola”.

 

Condividi:
© Copyright riservato - riproduzione vietata ReteAmbiente Srl, Milano
La pirateria editoriale è reato ai sensi della legge 18 agosto 2000 n. 248
Annunci Google