Nextville - logo

News e articoli

7 Agosto 2019

Incentivi GSE: no decadenza 'automatica', applicare le decurtazioni

(Filippo Franchetto)

Prima di decretare la decadenza dall'incentivo di un impianto FER, il GSE č tenuto per legge a valutare l'applicabilitā della norma che prevede una decurtazione 'progressiva' dell'incentivo stesso, in ragione dell'entitā della violazione riscontrata.

Con sentenza n. 10129 del 30 luglio 2019, il Tar Lazio si è espresso in merito al caso di una società che, dopo aver avuto in un primo momento acccesso agli incentivi previsti dal Conto Termico, se li è visti successivamente annullare dal GSE, in seguito al rilievo di alcune difformità degli interventi realizzati rispetto alle direttive del Dm 16 febbraio 2016.

I giudici amministrativi, pur confermando l'esistenza delle difformità riscontrate, ricordano però quanto stabilito dall'articolo 42, comma 3, del Dlgs n. 28/2011. Tale disposizione, infatti, prevede che il GSE - in deroga alla decadenza immediata dall'incentivo - debba prima valutare un'eventuale decurtazione dello stesso, variabile tra il 20 e l'80% proporzionalmente all'entità della violazione rilevata.

Il fatto che ad oggi ancora manchi il previsto decreto attuativo MiSE sulla decurtazione degli incentivi non giustifica, secondo i giudici, il comportamento del Gestore dei servizi energetici. L'articolo 42, comma 3, è infatti molto chiaro nell'imporre al Gestore tali valutazioni "in deroga" e "non condiziona affatto l’applicazione della deroga all’adozione del decreto ministeriale (...)".

Anche perchè - conclude la sentenza - "a ragionar diversamente, si finirebbe per avallare la possibilità (...) per cui la volontà espressa dal legislatore di ammettere una deroga al potere amministrativo di decadenza possa rimanere 'congelata', a tempo indefinito, dall’inerzia del Ministero, con una sorta di comportamento 'abrogante' posto in essere dal potere esecutivo avente l’effetto di porre nel nulla la norma primaria di favore, in palese stravolgimento del sistema costituzionale delle fonti."

Condividi:
© Copyright riservato - riproduzione vietata Edizioni Ambiente Srl, Milano
La pirateria editoriale è reato ai sensi della legge 18 agosto 2000 n. 248
Annunci Google