Nextville - logo

News e articoli

21 Agosto 2019

In Puglia una legge che promuove le comunità energetiche

(Redazione Nextville)

Dopo il Piemonte, anche la Puglia si è dotata di una legge per sostenere la formazione di comunità energetiche con l'obiettivo di sganciarsi dalle fossili e favorire la produzione da fonti rinnovabili.

Con la legge 9 agosto 2019, n. 45, la Regione ha stabilito che i Comuni che intendono procedere alla costituzione di una comunità energetica devono adottare uno specifico protocollo d'intesa, redatto sulla base di criteri che dovranno essere indicati da un futuro provvedimento regionale.

La comunità energetica dovrà incentrare la sua attività sul valore dell’energia prodotta e si dovrà costituire come un ente senza scopo di lucro, con l'obiettivo primario di autoconsumare l’energia da fonte rinnovabile prodotta dai membri della comunità stessa; nonché, eventualmente, l'immagazzinamento della medesima energia, "al fine di aumentare l’efficienza energetica e di combattere la povertà energetica, mediante la riduzione dei consumi e delle tariffe di fornitura".

Le comunità energetiche, alle quali potranno partecipare soggetti sia pubblici che privati, possono acquisire e mantenere la qualifica di soggetti produttori di energia se annualmente la quota dell'energia prodotta destinata all'autoconsumo non è inferiore al 60% del totale.

La Regione, attraverso futuri incentivi, si impegna a sostenere finanziariamente la fase di costituzione delle comunità energetiche. I contributi saranno concessi tenendo conto delle specificità del territorio in cui le comunità nasceranno, in modo da favorire le aree più svantaggiate.

Condividi:
© Copyright riservato - riproduzione vietata ReteAmbiente Srl, Milano
La pirateria editoriale è reato ai sensi della legge 18 agosto 2000 n. 248
Annunci Google