Nextville - logo

News e articoli

7 Ottobre 2019

Lombardia, contributi per veicoli a basso impatto ambientale

(Redazione Nextville)

Con due diversi bandi, per le imprese e per i privati, la Regione Lombardia incentiva la rottamazione di veicoli inquinanti e il conseguente acquisto di nuovi veicoli a zero o basse emissioni.

Contributi per la sostituzione di autoveicoli inquinanti con veicoli a basso impatto ambientale (privati)

L'incentivo regionale finanzia i privati cittadini nell’acquisto di autovetture di nuova immatricolazione o già immatricolate e intestate ad una casa costruttrice di veicoli o ad un concessionario, utilizzate per il trasporto di persone, in grado di garantire emissioni di inquinanti in linea con i requisiti previsti dal bando.

Per beneficiare dell'incentivo, deve essere assicurata la demolizione di un autoveicolo per il trasporto persone (a benzina fino a Euro 2 o a diesel fino a Euro 5), oppure la radiazione per esportazione all’estero di un autoveicolo diesel Euro 3, Euro 4 o Euro 5.

Il contributo regionale va da un minimo di 2.000 € a un massimo di 8.000 €, in funzione delle emissioni di PM10, CO2 e NOX della vettura da acquistare. Le risorse assegnate a questo bando ammontano complessivamente a 18.000.000 €.

La domanda di partecipazione deve essere presentata esclusivamente online sulla piattaforma informativa Bandi online - previa registrazione all’indirizzo www.bandi.servizirl.it - dalle ore 10:00 del 15 ottobre 2019 entro le ore 16:00 del 30 settembre 2020.

Contributi per la sostituzione di autoveicoli inquinanti con veicoli a basso impatto ambientale (imprese)

L'incentivo regionale finanzia le micro, piccole e medie imprese nell’acquisto di autoveicoli di categoria M1, M2, M3, N1, N2 o N3, utilizzati per il trasporto di persone o di merci, in grado di garantire zero o bassissime emissioni di inquinanti.

Per poter beneficiare dell'incentivo, deve essere assicurata la demolizione di un autoveicolo (a benzina fino a Euro 2 o a diesel fino a Euro 5), oppure la radiazione per esportazione all’estero di un autoveicolo diesel Euro 3, Euro 4 o Euro 5, solo presso il concessionario/venditore.

Il contributo regionale va da un minimo di 2.000 € a un massimo di 20.000 €, in base alla categoria dei veicoli, alla classe emissiva e al livello di emissioni prodotte. Le risorse assegnate a questo bando ammontano complessivamente a 2.000.000 €.

Le domande di contributo devono essere presentate esclusivamente online tramite il sito http://webtelemaco.infocamere.it, a partire dalle ore 10.00 del 16 ottobre 2019 fino alle ore 10.00 del 30 settembre 2020.

Condividi:
© Copyright riservato - riproduzione vietata Edizioni Ambiente Srl, Milano
La pirateria editoriale è reato ai sensi della legge 18 agosto 2000 n. 248
Annunci Google