Nextville - logo

News e articoli

11 Ottobre 2019

Toscana, novità su VIA e Screening

(Maria Antonietta Giffoni)

La Giunta regionale ha aggiornato e riunificato gli oneri istruttori, gli schemi tipo e le modalità organizzative dei procedimenti riguardanti la valutazione di impatto ambientale e la verifica di assoggettabilità a VIA.

Tra le novità più interessanti contenute nella delibera n. 1196 del 1° ottobre 2019, segnaliamo le precisazioni sugli oneri istruttori che il proponente deve versare alla Regione per le procedure di VIA e di Screening.

In caso di VIA, la quantificazione degli oneri è determinata nella misura dello 0,5 per mille del valore complessivo delle opere da realizzare. Tali oneri non possono comunque risultare inferiori a 1.000 euro.

La quantificazione degli oneri per le procedure di Screening è, invece, determinata nella misura dello 0,25 per mille, con un limite massimo di 10.000 euro e un minimo di 500 euro.

La medesima delibera ha anche stabilito i costi per le procedure di VIA postuma; le modalità organizzative per lo svolgimento dei procedimenti in materia di VIA di competenza regionale (allegato B); la disciplina del Nucleo regionale di valutazione – VIA (allegato C); lo schema di sintesi delle risultanze istruttorie a supporto della Giunta regionale (allegato D); lo schema tipo per la formulazione dei pareri e dei contributi tecnici istruttori (allegato E); le istruzioni per le verifiche di ottemperanza, il monitoraggio e i controlli (allegato F).

Per maggiori informazioni, consigliamo di consultare nei Riferimenti in basso la delibera e il Dossier Regione Toscana, aggiornato alle ultime disposizioni intervenute.

Condividi:
© Copyright riservato - riproduzione vietata ReteAmbiente Srl, Milano
La pirateria editoriale è reato ai sensi della legge 18 agosto 2000 n. 248
Annunci Google