Nextville - logo

News e articoli

22 Ottobre 2019

Autorizzazione unica: senza documentazione minima, l'istanza Ŕ improcedibile

(Filippo Franchetto)

Il principio di autoresponsabilitÓ richiede che sia compito del proponente ottenere il rilascio della documentazione minima da allegare all'istanza di Autorizzazione unica, pena la non procedibilitÓ della stessa.

Con sentenza n. 1047 del 7 ottobre 2019, il Tar Piemonte si è occupato del caso di una domanda di autorizzazione unica "in variante", presentata da una società per l'installazione di due turbine eoliche. La domanda è stata dichiarata "improcedibile" dalla provincia competente per carenza del contenuto minimo essenziale: non solo presentava un preventivo per la connessione Tica già scaduto, ma era anche priva degli elaborati del gestore della rete e di quelli predisposti dal proponente relativi agli eventuali impianti di utenza per la connessione.

Eppure - ricordano i giudici - le linee guida sull'autorizzazione degli impianti FER (Dm 10 settembre 2010) stabiliscono con chiarezza che il preventivo di connessione valido e la presenza dei suddetti elaborati rappresentano il "contenuto minimo" ai fini della procedibilità della domanda. E nemmeno può valere il fatto che il rilascio della documentazione del gestore di rete sia stato richiesto al Ministero dello Sviluppo economico in data antecedente alla proposizione della domanda di autorizzazione unica. Infatti, "l'onere di diligenza" che impone al proponente di procurarsi tutta la documentazione richiesta "non consente, (...), di imputare, neppure in parte, al Ministero dello sviluppo economico il mancato rilascio della documentazione relativa al gestore della rete elettrica."

Tutto ciò in applicazione del principio di autoresponsabilità, per cui il richiedente che intende ottenere l'autorizzazione unica "deve porre in essere tutte le attività necessarie secondo lo standard di diligenza ritagliato sulla categoria professionale dell'operatore nel settore energetico e deve pertanto attivarsi tempestivamente per ottenere il rilascio della documentazione richiesta a pena di improcedibilità della domanda".

Condividi:
© Copyright riservato - riproduzione vietata ReteAmbiente Srl, Milano
La pirateria editoriale è reato ai sensi della legge 18 agosto 2000 n. 248
Annunci Google