Nextville - logo

News e articoli

31 Ottobre 2019

Incentivi GSE, titolare Au e soggetto responsabile impianto devono coincidere

(Filippo Franchetto)

Ai fini dell'ottenimento degli incentivi per la produzione di energia da FER, indispensabile che il soggetto responsabile di un'iniziativa (colui che richiede l'incentivo al GSE) corrisponda con il titolare del provvedimento autorizzatorio.

Con sentenza n. 12353 del 28 ottobre, il Tribunale amministrativo del Lazio si è occupato del caso di un progetto di impianto di biogas da discarica, la cui richiesta di Qualifica IAFR (necessaria per l'accesso agli incentivi) non era stata accolta dal GSE. Il principale motivo del mancato accoglimento era costituito dal fatto che l'Autorizzazione unica era stata rilasciata ad un consorzio che, successivamente, aveva affidato in concessione a un'altra ditta i lavori di costruzione e gestione dell'impianto. Ed era stata poi proprio questa seconda società a presentare l'istanza di incentivo al GSE.

I giudici sottolineano come sarebbe stato perfettamente possibile, nel caso in esame, disporre la voltura del titolo autorizzativo da un soggetto all'altro. Voltura che - si legge nella sentenza - non può assolutamente ritenersi sostituita dalla concessione dei lavori da parte del consorzio alla società esercente. Questa concessione, infatti, non comporta in alcun modo una "traslazione" automatica alla società anche di tutte le autorizzazioni richieste e ottenute dal consorzio al fine di costruire l'impianto. Anche perché, in ogni caso, la verifica dei presupposti per tale "traslazione" sarebbe spettata alla Regione, a cui compete il potere autorizzativo.

Tutta la giurisprudenza - ribadiscono i giudici - è unanime nel tracciare "un binomio tra la realizzazione (o costruzione) dell'impianto ed il suo esercizio, binomio che sta a indicare come i benefici siano riservati ai soggetti cui imputare in termini giuridici la riferibilità dell'iniziativa". In definitiva, non essendovi coincidenza tra il titolare dell'autorizzazione e il soggetto richiedente, il GSE ha agito in maniera legittima non accogliendo l'istanza presentata.

Condividi:
© Copyright riservato - riproduzione vietata ReteAmbiente Srl, Milano
La pirateria editoriale è reato ai sensi della legge 18 agosto 2000 n. 248
Annunci Google