Nextville - logo

News e articoli

19 Novembre 2019

Europa, pił risorse per clima e energia pulita

(Redazione Nextville)

Consiglio e Parlamento UE hanno raggiunto ieri un accordo sul bilancio dell'Europa per il 2020. Aumentate le risorse per combattere i cambiamenti climatici, anche con l'energia verde.

Gli impegni finanziari assunti dall’Europa ammontano a 168,7 miliardi di euro, con un aumento dell’1,5 % rispetto al bilancio UE del 2019.

Il 21% di questo ammontare sarà utilizzato per finanziare misure in linea con il raggiungimento degli obiettivi sul clima.

Alcuni esempi di stanziamento per clima e energia verde:
• il programma LIFE per l'ambiente e i cambiamenti climatici riceverà 589,6 milioni di euro (+ 5,6% rispetto al 2019);
• Horizon 2020, che tradizionalmente offre un contributo sostanziale al raggiungimento degli obiettivi climatici, otterrà 13,46 miliardi di euro (+ 8,8% rispetto al 2019);
• il Connecting Europe Facility's Energy strand - che investe nella diffusione su larga scala di fonti rinnovabili, nel potenziamento delle infrastrutture di distribuzione dell'energia esistenti e nello sviluppo di nuove infrastrutture - riceverà 1,28 miliardi di euro (+ 35% rispetto al 2019);
• il Connecting Europe Facility's Transport strand - che mira a sostenere gli investimenti nella costruzione di nuove infrastrutture di trasporto in Europa o nel ripristino e nel potenziamento di quella esistenti - sarà finanziato con 2,58 miliardi di euro.

La Commissione Europea aveva proposto che almeno il 20% della spesa annua europea fosse dedicato alle azioni di contrasto ai cambiamenti climatici. Il Parlamento e il Consiglio non solo hanno seguito questa indicazione, ma il Parlamento ha anche suggerito un aumento del budget di circa 500 milioni di euro. Aumento approvato anche dal Consiglio UE.

Il Parlamento e il Consiglio hanno ora 14 giorni per approvare formalmente l’accordo raggiunto. Dopo l'approvazione del Consiglio UE prevista per il 24 novembre, il bilancio sarà sottoposto all'approvazione della Commissione bilancio; solo successivamente sarà votato in aula dal Parlamento, presumibilmente il 27 novembre.

Condividi:
© Copyright riservato - riproduzione vietata ReteAmbiente Srl, Milano
La pirateria editoriale è reato ai sensi della legge 18 agosto 2000 n. 248
Annunci Google