Nextville - logo

News e articoli

4 Dicembre 2019

TEE, chiarimenti su baseline e rifacimenti impianti CAR

(Redazione Nextville)

Il GSE ha pubblicato due nuovi documenti: uno contiene dei chiarimenti sui criteri per la determinazione del consumo di baseline e l'altro costituisce la revisione della Guida alla cogenerazione ad alto rendimento.

Certificati bianchi e baseline

Nel documento dal titolo "Chiarimenti operativi sui criteri di determinazione del periodo di monitoraggio dei consumi rappresentativi della situazione ante intervento", il Gestore dei servizi energetici fornisce alcuni chiarimenti operativi per interventi di sostituzione o efficientamento di un componente ex ante e per i quali siano presenti consumi energetici relativi alla situazione prima dell'intervento (punto 1.3 dell'Allegato 1 del Dm 11 gennaio 2017).
Nello specifico, vengono stabiliti i criteri di definizione del consumo di baseline nel caso in cui gli operatori dispongano di un periodo di monitoraggio inferiore ai 12 mesi fino alla data di avvio della realizzazione del progetto, con una frequenza di campionamento tale da garantire che il campione scelto sia statisticamente significativo.

Il documento analizza diverse casistiche:

caso A: progetti di efficienza energetica caratterizzati da variabili operative correlate al consumo specifico indipendentemente dalla variabile tempo;

caso B: progetti di efficienza energetica caraterizzati da variabili operative correlate al consumo specifico dipendenti dalla variabile tempo.

Le casistiche sono accompagnate da esempi applicativi che danno la possibilità di verificare l'approccio da utilizzare. 

Revisione Guida CAR

La revisione della guida pubblicata a marzo 2018 ha interessato quei punti in cui sono presenti le casistiche per le quali è ammesso l'utilizzo di componenti non nuovi in caso di modifiche impiantistiche. In particolare sono stati revisionati i paragrafi:

• 2.5.1 dal titolo "Definizione di nuova unità e di rifacimento",

• 2.8, dal titolo "Modifiche dell’assetto impiantistico e ammodernamento",

• e l'esempio 2 del paragrafo 2.8.2 riguardante il caso in cui uno dei componenti dell’unità di cogenerazione sia soggetto a un guasto di gravità tale da doverne determinare la sostituzione temporanea o definitiva con componenti non nuovi.

Per maggiori informazioni, vedi i Riferimenti in basso.

Condividi:
© Copyright riservato - riproduzione vietata ReteAmbiente Srl, Milano
La pirateria editoriale è reato ai sensi della legge 18 agosto 2000 n. 248
Annunci Google