Nextville - logo

News e articoli

6 Dicembre 2019

Elettrodomestici, le nuove etichette energetiche

(Maria Antonietta Giffoni)

Frigoriferi, lavastoviglie, lavatrici, lavasciuga, lampade, televisori e altri display elettronici avranno le nuove etichette energetiche che prevedono il riscalaggio delle classi.

Con il regolamento 2017/1369/Ue, il 1° agosto 2017 erano entrate in vigore le nuove regole sull'etichettatura energetica dei prodotti che consumano energia. Il provvedimento aveva introdotto il cosidetto "riscalaggio delle classi" e cioè la riduzione delle scale di efficienza da quella attuale - che ha una scala che va da A+++ a G - ad una che andrà da A a G.

Le nuove etichette sono ora messe a disposizione della Commissione europea per i seguenti gruppi di prodotti:

televisori e altri display elettronici (Regolamento 2019/2013/Ue, che integra il Regolamento 2017/1369/Ue e abroga il Regolamento delegato 1062/2010/Ue);

lavatrici e lavasciuga per uso domestico (Regolamento 2019/2014/Ue, che abroga il Regolamento delegato 1061/2010/Ue);

sorgenti luminose (Regolamento 2019/2015/Ue che integra il Regolamento 2017/1369/Ue e abroga il Regolamento delegato 874/2012/Ue);

frigoriferi con un volume totale superiore a 10 litri e inferiore o uguale a 1.500 litri (Regolamento 2019/2016/Ue, che integra il Regolamento 2017/1369/Ue e abroga il Regolamento delegato 1060/2010/Ue);

lavastoviglie per uso domestico (Regolamento 2019/2017/Ue, che integra il Regolamento 2017/1369/Ue e abroga il Regolamento delegato n. 1059/2010/Ue);

frigoriferi ad armadio utilizzati dai negozi per la vendita diretta (Regolamento delegato 2019/2018/Ue, che integra il Regolamento 2017/1369/Ue).

Le nuove etichette con le classi da A a G, si applicheranno dal 1° marzo 2021.

Ricordiamo che, sempre il 5 dicembre, sono stati pubblicati anche i regolamenti per la progettazione ecocompatibile dei medesimi prodotti (vedi i Riferimenti in basso).

Condividi:
© Copyright riservato - riproduzione vietata ReteAmbiente Srl, Milano
La pirateria editoriale è reato ai sensi della legge 18 agosto 2000 n. 248
Annunci Google