Nextville - logo

News e articoli

12 Dicembre 2019

Autoconsumo collettivo condominio, RSE ricerca progetti pilota

(Redazione Nextville)

Al via la selezione di otto progetti pilota che fungeranno da casi sperimentali per svolgere uno studio sull'autoconsumo collettivo condominiale. C' tempo fino al 31 gennaio 2020 per partecipare.

Come si legge nel comunicato stampa di Ricerca Sistema Energetico Spa, i progetti pilota verranno studiati, monitorati e valutati con l'obiettivo di "svolgere una analisi costi-benefici complessiva degli schemi di autoconsumo collettivo, dal punto di vista energetico, economico, ambientale e sociale, sia per i soggetti coinvolti in tali schemi che per il sistema elettro-energetico nel suo complesso, nonché individuare le barriere (regolatorie, tecniche, normative, amministrative, ambientali, sociali, ecc.) che potrebbero limitarne lo sviluppo, anche al fine di valutarne la scalabilità e la replicabilità".

Scopo della ricerca è coinvolgere i diversi attori della filiera in uno studio sulla futura configurazione che prenderà il sistema energetico nazionale nel prossimo decennio, anche in vista del recepimento delle direttive sulle rinnovabili (direttiva 2018/2001/Ue) e sul mercato elettrico (direttiva 2019/944/Ue) che danno la possibilità ai consumatori di energia di associarsi per realizzare forme di autoconsumo collettivo, anche sottoforma di comunità energetiche.

Coloro che stanno portando avanti progetti di autoconsumo collettivo e sono interessati a partecipare alla ricerca di RSE, può partecipare inviando una comunicazione all'indirizzo AUC@rse-web.it entro il 31 gennaio 2020.

Saranno selezionati otto progetti di autoconsumo collettivo che risponderanno a determinati criteri di ammissibilità e valutazione descritti nel documento pubblicato da RSE (vedi i Riferimenti in basso).

Condividi:
© Copyright riservato - riproduzione vietata ReteAmbiente Srl, Milano
La pirateria editoriale è reato ai sensi della legge 18 agosto 2000 n. 248
Annunci Google