Nextville - logo

News e articoli

12 Aprile 2012
Varati i Dm incentivi al fotovoltaico e ad altre fonti rinnovabili
(Anna Bruno)

Il sito del Ministero dello Sviluppo annuncia che sono stati approvati, dai Ministeri competenti, gli schemi dei provvedimenti che modificano il Conto energia e gli incentivi alla produzione elettrica da altre fonti rinnovabili.

Gli schemi dei Decreti sono stati approvati dal Ministro dello Sviluppo Economico, Corrado Passera, di concerto con il  Ministro dell’Ambiente, Corrado Clini e dell’Agricoltura, Mario Catania. I testi, non ancora diffusi, passano adesso al vaglio dell'Autorità per l'Energia e della Conferenza Stato Regioni.

Cosa viene confermato nella nota del Ministero:

Il nuovo regime favorisce "le tecnologie con maggior ricaduta sulla filiera economico-produttiva nazionale e ad alto contenuto innovativo, introducendo inoltre meccanismi per evitare distorsioni a livello territoriale e conflitti con altre filiere produttive nazionali, in particolare con quella alimentare.
... Il sistema, come già previsto dalla precedente normativa, entrerà in vigore al superamento della soglia di 6 miliardi di incentivi per il fotovoltaico (previsto tra luglio e ottobre prossimi) e il 1 gennaio 2013 per il non fotovoltaico.
...Viene introdotto un sistema di controllo e governo dei volumi installati e della relativa spesa complessiva, attraverso un meccanismo di aste competitive per i grandi impianti (superiori a 5 MW) e tramite registri di prenotazione per gli impianti di taglia medio-piccola (sono invece esclusi dai registri i micro impianti)".

L'obiettivo strategico

"L’intento principale del Governo è programmare una crescita dell’energia rinnovabile più equilibrata che, oltre a garantire il superamento degli obiettivi comunitari al 2020 (dal 26% a circa il 35% nel settore elettrico), consenta di stabilizzare l’incidenza degli incentivi sulla bolletta elettrica.
...La sostenibilità economica e quella ambientale sono i due cardini su cui il governo intende basare la nuova strategia energetica nazionale in corso di elaborazione”.

Per ulteriori approfondimenti sul contenuto dei decreti, si rimanda al documento esplicativo realizzato dal Ministero dello Sviluppo (vedi Riferimenti).

Condividi:
© Copyright riservato - riproduzione vietata Edizioni Ambiente Srl, Milano
La pirateria editoriale è reato ai sensi della legge 18 agosto 2000 n. 248
Annunci Google