Nextville - logo

print

Nota MinSviluppo economico 28 gennaio 2013, prot. n. 0001973

Chiarimenti sulla premialità in materia di obbligo di immissione in consumo di biocarburanti

Testo vigente oggi 20/09/2019

Ministero dello sviluppo economico
Nota 28 gennaio 2013, prot. n. 0001973
Oggetto: decreti interministeriale sul sistema nazionale di premialità in materia di obbligo di immissione in consumo di biocarburanti e sulle specifiche convenzionali di carburanti e biocarburanti

Assocostieri

 

e per conoscenza

Gse

Assopetroli

Unione petrolifera

 

Si fa riferimento alla Vostra nota del 24 c.m., relativa al decreto interministeriale previsto dall'articolo 33, comma 7, del decreto legislativo 3 marzo 2011, n. 28, che disciplina le modalità con le quali, ai fini del rispetto dell'obbligo di immissione di una quota minima di biocarburanti, è riconosciuta la maggiorazione di cui all'articolo 33, comma 4, del medesimo decreto legislativo.

Al riguardo si informa che tale decreto ha ricevuto i pareri di concerto favorevoli dei Ministeri interessati ambiente, politiche agricole ed economia e finanze ed è alla controfirma dei Ministri degli stessi Dicasteri.

AI fine di superare le preoccupazioni espresse circa l'applicazione della disciplina all'annualità 2012, si evidenzia che l'emanando decreto fissa al 1° gennaio 2012 la decorrenza delle maggiorazioni previste e che è stabilita una norma transitoria prevedente che:

la maggiorazione riconosciuta ai biocarburanti di cui all'articolo 33 comma 4 del decreto legislativo 30 marzo 2011 n. 28, relativamente ai biocarburanti immessi in consumo dal 1° gennaio 2012 è contabilizzata anche in mancanza dell'accreditamento;

per il 2012 non è necessario procedere all'accreditamento e per il 2013 l’istanza di accreditamento deve essere presentata entro 90 giorni dalla data di entrata in vigore del decreto.

Analogamente si forniscono informazioni anche relativamente all'altro decreto interministeriale in corso di emanazione.

Al riguardo si informa che il decreto interministeriale sulle specifiche convenzionali di carburanti e biocarburanti, previsto dall'articolo 34, comma 7, del decreto legge 22 giugno 2012, n. 83 recante Misure urgenti per la crescita del Paese, convertito con modificazioni con la legge 7 agosto 2012, n. 134, ha ricevuto i pareri di concerto favorevoli dei Ministeri interessati ambiente e politiche agricole ed è alla controfirma dei Ministri degli stessi Dicasteri.

Anche per tale decreto, al fine di facilitare le attività degli operatori interessati, si anticipa il contenuto delle modifiche apportate all'allegato l del decreto del Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali del 29 aprile 2008, n. 110, "Regolamento recante criteri, condizioni e modalità per l'attuazione dell'obbligo di immissione in consumo nel territorio nazionale di una quota minima di biocarburanti" e riportate nella tabella seguente:

 

Specifiche convenzionali di carburanti e biocarburanti

 

Carburante Massa volumica a 15° C kg/dm3 Potere calorifico inferiore
Gcal/tonn MJ/kg MJ/dm3
Gasolio 0,840 10,270 43,0 36,1
Benzina 0,750 10,342 43,3 32,5
Biodiesel 0,880 8,932 37,4 32,9
Bioetanolo 0,790 6,305 26,4 20,9
ETBE (°) 0,740 8,574 35,9 26,6
Gas propano 0,470 (liquido) 11,606 46,3 21,8
Biometanolo 0,796 4,778 20,0 15,9
BioMTBE (°°) 0,745 8,361 35,0 26,1
BioDME 0,670 6,689 28,0 18,8
BioTAEE (°°°) 0,750 9,078 38,0 28,5
Biobutanolo 0,813 7,883 33,0 26,8
Diesel Fisher-Tropsch 0,779 10,511 44,0 34,3
Olio Vegetale Idrotrattato 0,779 10,511 44,0 34,3
Olio Vegetale Puro 0,919 8,839 37,0 34,0
Biogas (°°°°) 11,945 50
(°) considerato rinnovabile per il 47% in volume
(°°) considerato rinnovabile per il 36% in volume
(°°°) considerato rinnovabile per il 29% in volume
(°°°°) immesso in consumo come biometano