Nextville - logo
  Evidenzia modifiche:

print

Decreto direttoriale MinSviluppo 30 aprile 2019

Approvazione guida operativa Certificati bianchi e aggiornamento tabella tipologie interventi ammissibili

Parole chiave Parole chiave: Energia | Linee guida / Norme tecniche | Efficienza energetica | Incentivi / agevolazioni / sussidi | Certificati bianchi

Questo provvedimento reca modifiche a:

Questo provvedimento attua quanto previsto da:


Testo vigente oggi 19/09/2019

Ministero dello sviluppo economico
Decreto 30 aprile 2019
Approvazione della Guida operativa per promuovere l'individuazione, la definizione e la presentazione di progetti nell’ambito del meccanismo dei Certificati bianchi e aggiornamento della tabella recante le tipologie progettuali ammissibili, di cui al decreto del Ministro dello sviluppo economico 11 gennaio 2017, come modificato dal decreto del Ministro dello sviluppo economico 10 maggio 2018 in materia di Certificati bianchi.

Visto il decreto legislativo 16 marzo 1999, n. 79 recante “Attuazione della direttiva 96/92/Ce recante norme comuni per il mercato interno dell'energia elettrica” (di seguito: “Dlgs n. 79 del 1999”), ed in particolare l’articolo 9 ai sensi del quale le imprese distributrici di energia elettrica sono tenute ad adottare misure di incremento dell’efficienza negli usi finali dell’energia, secondo obiettivi quantitativi determinati con decreto del Ministro dell’industria, del commercio e dell'artigianato, di concerto con il Ministro dell’Ambiente e della tutela del territorio e del mare;

Visto il decreto legislativo 23 maggio 2000, n. 164 recante “Attuazione della direttiva n. 98/30/Ce recante norme comuni per il mercato interno del gas naturale, a norma dell'articolo 41 della legge 17 maggio 1999, n. 144” (di seguito: “Dlgs n. 164 del 2000”), ed in particolare l’articolo 16 ai sensi del quale le imprese distributrici di gas naturale sono tenute ad adottare misure di incremento dell’efficienza negli usi finali dell’energia, secondo obiettivi quantitativi determinati con decreto del Ministro dell’industria, del commercio e dell'artigianato, di concerto con il Ministro dell’Ambiente e della tutela del territorio e del mare;

Visto il decreto legislativo 3 marzo 2011, n. 28 e in particolare l’articolo 29;

Vista la direttiva 2012/27/Ue del Parlamento europeo e del Consiglio del 25 ottobre 2012 “sull’efficienza energetica che modifica le direttive 2009/125/Ce e 2010/30/Ue e abroga le direttive 2004/8/Ce e 2006/32/Ce”;

Visto il decreto legislativo 4 luglio 2014, n. 102 e in particolare l’articolo 7;

Visto il decreto del Ministro dello Sviluppo economico 5 settembre 2011 (di seguito: “Dm 5 settembre 2011”), recante “Definizione del nuovo regime di sostegno per la cogenerazione ad alto rendimento”;

Visto il decreto del Ministro dello Sviluppo economico, di concerto con il Ministro dell’Smbiente e della tutela del territorio e del mare, del 28 dicembre 2012 (di seguito: “Dm 28 dicembre 2012”), concernente la determinazione degli obiettivi quantitativi nazionali di risparmio energetico che devono essere perseguiti dalle imprese di distribuzione dell’energia elettrica e il gas per gli anni dal 2013 al 2016 e per il potenziamento del meccanismo dei certificati bianchi;

Visto il decreto del Ministro dello Sviluppo economico, di concerto con il Ministro dell’Ambiente e della tutela del territorio e del mare, dell’11 gennaio 2017, concernente la determinazione degli obiettivi quantitativi nazionali di risparmio energetico che devono essere perseguiti dalle imprese di distribuzione dell’energia elettrica e il gas per gli anni dal 2017 al 2020 e l’approvazione delle nuove Linee Guida per la preparazione, l’esecuzione e la valutazione dei progetti di efficienza energetica, come modificato dal decreto del Ministro dello Sviluppo economico, di concerto con il Ministro dell’Ambiente e della tutela del territorio e del mare, del 10 maggio 2018 (di seguito: “Dm Certificati bianchi”), e in particolare:

— l’articolo 6, comma 2, che prevede che l’elenco dei progetti di efficienza energetica ammissibili al meccanismo dei Certificati bianchi, contenuto nella Tabella 1 dell’allegato 2 sia aggiornato previa approvazione dal Ministero dello Sviluppo economico, di concerto il Ministero dell'Ambiente e della tutela del territorio e del mare, anche su proposta del Gse;

— l’articolo 15, comma 2, che prevede che la guida operativa per promuovere l'individuazione, la definizione e la presentazione di progetti, di cui al comma 1 dello stesso articolo, sia approvata e disciplinata con decreto del direttore generale DGMEREEN del Ministero dello Sviluppo economico di concerto con il direttore generale DG-CLE del Ministero dell'Ambiente e della tutela del territorio e del mare;

Vista la deliberazione dell’Autorità per l’energia elettrica il gas e il sistema idrico 435/2017/R/EFR del 15 giugno 2017, recante definizione del contributo tariffario a copertura dei costi sostenuti dai distributori di energia elettrica e gas naturale soggetti agli obblighi nell’ambito del meccanismo dei titoli di efficienza energetica;

Considerato che, secondo i dati del Gse sull’andamento delle richieste e sul risparmio atteso a partire dal 2018, la capacità di generazione annua di Certificati bianchi sta subendo una riduzione rispetto a quanto preventivato con il Dm 11 gennaio 2017;

Considerato in particolare che, tenuto conto anche dell’obbligo minimo al 31 maggio 2019, è necessario rendere chiare e operative le modifiche introdotte nel Dm Certificati bianchi, sia per l’emissione di Certificati bianchi non derivanti dalla realizzazione di progetti di efficienza energetica, che volte ad aumentare il tasso di presentazione di nuovi progetti;

Tenuto conto delle numerose richieste di chiarimento giunte dagli operatori del settore e riguardanti le disposizioni introdotte con il Dm Certificati bianchi;

Vista la nota con cui il Gse ha trasmesso la proposta di “Guida operativa per la promozione, l'individuazione, la definizione e la presentazione di progetti di efficienza energetica di cui all’articolo 15, comma 1 del Dm Certificati bianchi (n. prot. 2776 del 6 febbraio 2019);

Considerato che il Gse, in attuazione delle previsioni contenute nel Decreto 11 gennaio 2017, come modificato ed aggiornato dal Decreto 10 maggio 2018 svolge, tra le altre:

— l’attività di valutazione e certificazione dei risparmi di energia primaria conseguiti attraverso la realizzazione dei progetti di efficienza energetica;

— l’attività di verifica del livello di conseguimento dell’obbligo annuo posto in capo a ciascun soggetto obbligato, maggiorato di eventuali quote aggiuntive derivanti dalle compensazioni relative agli obblighi degli anni precedenti;

— l’attività di verifica ai fini dell’ottenimento dei Certificati bianchi non derivanti dalla realizzazione dei progetti di efficienza energetica;

— l’attività di messa a disposizione e di successivo annullamento dei Certificati bianchi non derivanti dalla realizzazione dei progetti di efficienza energetica;

 

Decretano

Articolo 1

(Approvazione della guida operativa)

1. È approvata la guida operativa di cui all’Allegato 1 al presente decreto, volta a promuovere l'individuazione, la definizione e la presentazione di progetti nell’ambito del meccanismo dei Certificati bianchi, prevista dal comma 1 dell’articolo 15 del Dm Certificati bianchi.

Articolo 2

(Aggiornamento dell’elenco dei progetti di efficienza energetica ammissibili)

1. La Tabella 1 dell’allegato 2 del Dm Certificati bianchi, recante l’elenco dei progetti di efficienza energetica ammissibili, è aggiornata secondo quanto riportato all’Allegato 2 al presente decreto.

Articolo 3

(Disposizioni finali)

1. Gli allegati costituiscono parte integrante del presente decreto.

2. Il presente decreto è pubblicato sui siti internet del Ministero dello Sviluppo economico, del Ministero dell’Ambiente e della tutela del territorio e del mare e del Gse.

 

Allegato 1

Guida operativa certificati bianchi

Formato: Documento PDF - Dimensioni: 3,43 MB


 

Allegato 2

Tabella 1 – Tipologie degli interventi

Tipologia intervento Vita utile (U) [anni] Tipologia Certificati Bianchi
Nuova installazione Sostituzione Tipo I Altra tipologia
riduzione consumi energia elettrica riduzione consumi
gas e/o altro
Settore Industriale
Impianti di produzione di energia termica 10 7 X
Sistemi per il trattamento degli effluenti gassosi 10 7 X
Generatori di aria calda 10 7 X
Installazione di componenti per il recupero di calore, qualora non tecnicamente possibile nella situazione ex ante, anche a servizio di reti di teleriscaldamento e/o teleraffrescamento 7 - X
Altri sistemi di recupero del calore 3 - X
Sistemi di ricompressione meccanica del vapore 7 5 X
Essiccatori 10 7 X X
Bruciatori rigenerativi 7 5 X
Motori elettrici, anche accompagnati dall’installazione o sostituzione dei relativi inverter
7 5 X
Forni di cottura 10 7 X X
Forni di fusione 10 7 X X
Forni di pre-riscaldo 10 7 X X
Impianti per la climatizzazione degli ambienti in ambito
industriale con sistemi radianti ad alta temperatura
10 7 X
Impianti di produzione dell'aria compressa 7 5 X
Sistemi di power quality 7 5 X
Gruppi frigo e pompe di calore, ivi compresi gli impianti
di surgelazione e refrigerazione
7 5 X X
Installazione di sistemi per l'illuminazione 7 - X
Retrofit di sistemi per l'illuminazione - 5 X
Recupero energetico nei sistemi di rigassificazione del GNL 10 - X
Impianti a Ciclo Rankine Organico (ORC) in assetto non cogenerativo e non alimentati da calore prodotto da impianti di produzione di energia elettrica 10 7 X
Sistemi di preriscaldo del rottame di vetro 7 5 X X
Forni di trattamento termico 10 7 X X
Forni di lavorazioni secondarie 10 7 X X
Dispositivi per la preparazione impasti nel settore cartario 10 7 X X
Dispositivi per la fabbricazione foglio nel settore
cartario
10 7 X X
Casse aspiranti, sistemi del vuoto, cassa a vapore in macchine continue 10 7 X X
Cilindri essiccatori in macchine continue 7 5 X
Tele di formazione per produzione di carta 7 5 X X
Cappe in seccheria 10 7 X X
Termocompressori in macchine continue 7 5 X
Presse ad eccezione di presse idrauliche per stampaggio di materie plastiche 10 7 X X
Estrusori di materie plastiche 10 7 X X
Sistemi di termoformatura per stampaggio di materie
plastiche
10 7 X
Ottimizzazione della distribuzione del profilo di velocità dell'aria e bruciatori ad alta velocità di fiamma in atomizzatori 7 5 X
Abbattitore a barbottina 7 5 X X
Sistemi di controllo e regolazione della portata del gas
metano e dell’aria calda interna in essiccatori ceramici
5 3 X
Bruciatori auto recuperativi in forni ceramici e ottimizzazione fluidodinamica della geometria interna 7 5 X
Sistemi di preriscaldo dell'aria comburente dei forni ceramici tramite il recupero di calore dai fumi dei forni stessi 5 -
Efficientamento del sistema di distribuzione e diffusione del calore per climatizzazione e recupero di calore dal camino di raffreddamento finale dei forni ceramici 5 - X X
Economizzatori sulla linea fumi di impianti di produzione di energia termica 7 5 X
Sistemi di pompaggio 7 5 X
Addolcitori e impianti a osmosi inversa rispettivamente per impianti termici con potenza al focolare inferiore a 100 kWt e a 2000 kWt 7 5 X
Degasatori pressurizzati per impianti a vapore con pressioni inferiori 10 bar e potenza al focolare inferiore 5000 kW 7 5 X
Evapo-concentratori sottovuoto 10 7 X
Recupero di energia elettrica dalla decompressione del gas naturale 7 5 X
Efficientamento processo di vulcanizzazione pneumatici tramite azoto 5 - X
Installazione di filatoi tessili 7 - X
Soffiatrici per produzione di bottiglie PET 10 7 X
Dispositivi per la fase di allestimento foglio: bobinatrici 10 7 X
Settore reti, servizi e trasporti
Efficientamento di reti di teleriscaldamento e/o teleraffrescamento esistenti 10 - X
Posa reti di teleriscaldamento e/o teleraffrescamento 10 - X
Caldaie a servizio di reti di teleriscaldamento e/o teleraffrescamento 10 7 X
Acquisto flotte di mezzi di trasporto a trazione elettrica, gas naturale, GNL, GPL, ibride o a idrogeno 10 10 X X
Efficientamento energetico di mezzi di trasporto alimentati a combustibili fossili ivi compreso il trasporto navale 7 - X X
Efficientamento reti elettriche, del gas e idriche 5 - X X
Installazione di motori elettrici 7 5 X
Realizzazione di CED 7 - X
Efficientamento di CED 5 - X
Realizzazione di stazioni radio base e di rete fissa 7 - X
Efficientamento di stazioni radio base e di rete fissa 5 - X
Installazione di sistemi per l'illuminazione pubblica 7 - X
Retrofit di sistemi per l'illuminazione pubblica - 5 X
Sistemi di power quality 7 5 X
Sistemi a bolle fini per impianti di depurazione 7 5 X
Impianti di produzione dell'aria compressa per impianti di depurazione 7 5 X
Installazione di pompe di calore e gruppi frigo a servizio di reti di teleriscaldamento e/o teleraffrescamento 7 5 X
Settore civile
Installazione di caldaie e generatori di aria calda 10 7 X X
Installazione di impianti di gruppi frigo e pompe di calore per la climatizzazione degli ambienti 7 5 X X
Isolamento termico di superfici disperdenti opache
degli edifici
10 - X X
Nuova realizzazione di "edifici a energia quasi zero" 10 - X X
Retrofit di "edifici a energia quasi zero" - 5 X
Installazione di sistemi per l'illuminazione privata 7 - X
Retrofit di sistemi per l'illuminazione privata - 5 X
Installazione di economizzatori sulla linea fumi di impianti di produzione di energia termica 7 5 X
Misure comportamentali
Adozione di sistemi di segnalazione e gestione efficienti 3 - X X
Adozione di sistemi di analisi dati sui consumi di singoli impianti, utenze e veicoli 3 - X X
Adozione iniziative finalizzate all'utilizzo di veicoli a basse emissioni 3 - X X