Nextville - logo
Normativa in cantiere
Prassi
Commenti e sintesi

 

 

 

 

(Aggiornamento 31 marzo 2015)

Con la Lp 7 luglio 2010, n. 9,  in vigore dal 18 agosto 2010, la Provincia di Bolzano ha così dettato nuove modalità per la concessione degli incentivi per le energie rinnovabili e l'efficienza energetica, abrogando la disciplina precedente (Lp 4/1993 e comma 4 dell'articolo 6 della Lp 4/1997).

La Giunta provinciale con Dgp 3 dicembre 2012, n. 1814 integrata dalla Dgr 27 dicembre 2013, n. 2007 ha dettato le disposizioni applicative della nuova disciplina per l'erogazione dei contributi.

 

In precedenza, la legge provinciale 4/1993 aveva previsto una serie di disposizioni incentivanti finalizzate all'uso razionale dell'energia, al risparmio energetico e allo sviluppo delle fonti rinnovabili, mentre con la legge provinciale 4/1997 si erano ugualmente dettate un'altra serie di incentivazioni per l'utilizzo di energie rinnovabili e per il risparmio energetico rivolte principalmente alle imprese.

La disciplina dei contributi previsti dalle citate leggi erano stati regolati dala Dgp 3396/2003 e successive modifiche e integrazioni. Dopo una sospensione, la Dgp 359/2010 aveva dettato nuove regole per la concessione dei contributi, a decorrere dal 1° marzo 2010.

 

Con Dgr 30 dicembre 2011, n. 2057 sono state introdotte disposizioni per il contenimento dell'inquinamento luminoso.

 

Efficienza energetica in edilizia

La legge urbanistica provinciale (Lp 11 agosto 1997, n. 13) ha dettato la disciplina in materia di risparmio energetico negli edifici.

La normativa è stata attuata con il regolamento approvato con decreto del Presidente della Provincia 29 settembre 2004, n. 34, facendo della Provincia di Bolzano il primo ente a dotarsi di una legge in materia di certificazione energetica degli edifici.

Il regolamento, e sue successive modifiche, rimane la normativa principale in materia. Ad essa si sono affiancate altre disposizioni particolari.

 

Successivamente è intervenuta la Dpg 25 giugno 2012, n. 939 e successive modifiche e integrazioni che ha recepito la direttiva Ue 2010/31/Ue sull'efficienza energetica in edilizia e ha abrogato il regolamento 34/2004 e le altre norme successive.

 

Pianificazione e programmazione in materia di energia

 

Risale al 1997 il Piano energetico provinciale per l'utilizzo delle fonti rinnovabili, approvato con delibera della Giunta provinciale n. 7080 del 22 dicembre 1997.

 

Autorizzazioni

 

Competenza: la competenza in materia di autorizzazioni per impianti a fonti rinnovabili è della Provincia.

 

Autorizzazione unica e Pas: la Provincia con Lp 17 settembre 2013, n. 18 ha implementato le norme nazionali sulla autorizzazione unica di impianti a fonti rinnovabili e sulla procedura abilitativa semplificata (Pas) per gli impianti fino a 1 MWe.

 

Acque: con Lp 26 gennaio 2015, n. 2 la Provincia a riscritto la disciplina dell'autorizzazione di piccoli e medi impianti idroelettrici abrogando le norme precedenti.