Nextville - logo
Normativa in cantiere
Prassi
Commenti e sintesi

(Aggiornamento marzo 2019)

 

Diverse sono le norme con cui la Regione Lazio promuove, incentiva e regola gli ambiti legati alle energie rinnovabili e all'efficienza energetica. Segue un quadro che raccoglie le principali norme in materia.

 

Autorizzazioni impianti a fonti rinnovabili

 

Secondo quanto stabilito dalla normativa regionale, in Lazio sono delegate alle Province le funzioni amministrative in materia di Autorizzazione unica di impianti alimentati da fonti rinnovabili.

La disciplina autorizzativa per gli impianti a fonti rinnovabili in Lazio è regolata dalle Linee guida nazionali (Dm 10 settembre 2010), cui si affiancano alcune norme regionali.

Con Legge regionale n. 16/2011, la Regione Lazio ha provveduto a semplificare gli iter autorizzativi, con l'estensione della Procedura abilitativa semplificata (Pas) per tutti gli impianti a fonti rinnovabili con potenza elettrica fino a 1 MW.

La medesima legge ha inoltre esteso la Comunicazione al Comune, in regime di attività edilizia libera, all'installazione di impianti a fonti rinnovabili fino a 50 kW nonché per gli impianti fotovoltaici di qualsiasi dimensione realizzati su edifici.

 

Nella Dgr n. 385/2018 sono contenute utili indicazioni sulle modalità di svolgimento delle attività di rilascio dei titoli abilitativi in materia di piccoli impianti gotermici a bassa entalpia (fino a 2 MW termici).

 

Certificazione energetica degli edifici

 

La Regione Lazio non ha legiferato in materia di certificazione energetica degli edifici. Si applica quindi la normativa nazionale, che è basata sul Dlgs 19 agosto 2005, n. 192 e sui suoi decreti attuativi.

Con la Dgr 6 dicembre 2017, n. 824, il 15 dicembre 2017 è stato avviata una fase sperimentale del Sistema informativo Ape Lazio per l'accreditamento dei certificatori e l'invio degli attestati di prestazione energetica per via telematica. L'iscrizione dei certificatori è possibile dal 15 dicembre 2017, mentre la trasmissione telematica degli attestati sul Sistema informativo Ape Lazio (Siape) è possibile a partire dal 25 gennaio 2018.

Con Dgr 5 marzo 2010, n. 133 la Regione ha adottato il Protocollo Itaca Lazio per gli edifici residenziali e non residenziali come sistema di certificazione della sostenibilità energetico-ambientale degli edifici, che è facoltativa e ricomprende la certificazione energetica degli edifici.

Successivamente la Regione ha adottato il regolamento regionale 23 aprile 2013, n. 6 sulla certificazione di sostenibilità energetico-ambientale degli interventi di bioedilizia e per l'accreditamento dei soggetti abilitati al rilascio del certificato di sostenibilità energetico-ambientale.

Con la Dgr 7 ottobre 2014, n. 654 la Regione ha aggiornato il Protocollo Itaca Lazio sia nella versione residenziale che non residenziale.

 

Pianificazione e programmazione in materia di energia


La Regione ha adottato il Piano energetico ambientale regionale con la Dgr 14 febbraio 2001, n. 45.

Con Delibera di Giunta 17 ottobre 2017, n. 656, è stata adottata la proposta di "Piano energetico regionale" (Per Lazio) che dovrà aggiornare il Piano energetico ambientale attualmente in vigore.