Nextville - logo
Normativa in cantiere
Commenti e sintesi

(aggiornamento marzo 2019)

 

Diverse sono le norme con cui la Regione Veneto promuove, incentiva e regola gli ambiti legati alle energie rinnovabili e all’efficienza energetica. Segue un quadro che raccoglie le principali norme in materia.

 

Autorizzazioni impianti a fonti rinnovabili

 

La legge regionale 13 aprile 2001, n. 11 e successive modifiche, ha distribuito tra Regione, Province e Comuni le competenze in materia di energia. In materia di Autorizzazione unica la competenza è regionale, mentre naturalmente in caso di impianti sottoposti a Procedura abilitativa semplificata (Pas) o a comunicazione al Comune, la competenza è comunale.

Dal 1° gennaio 2011 trovano piena applicazione in Regione le Linee guida nazionali (Dm 10 settembre 2010) per l'Autorizzazione unica.

La Pas segue i dettami stabiliti a livello nazionale dal Dlgs 28/2011. Ai sensi della Lr 13/2011, per gli impianti fotovoltaici fino a 1 MW è sufficiente la Pas. Con Dgr 3 agosto 2011, n. 1270 e successive modifiche è stata individuata la modulistica per le autorizzazioni di impianti fotovoltaici e con Dgr 29 novembre 2011, n. 9 quella per gli impianti a biomassa e biogas.

Le procedure in materia di rilascio di concessioni di derivazioni di acqua pubblica per impianti idroelettrici sono dettate dalla Dgr 19 novembre 2015, n. 1628, che sostituiscono le precedenti approvate con Dgr 694/2013.

Con Dcr 31 gennaio 2013, n. 5 sono state individuate le aree non idonee al fotovoltaico a terra. Con Dgr 38/2013 e Dgr 42/2013 sono state individuate rispettivamente le aree non idonee per l'installazione di impianti a biomasse, biogas e biometano e le aree non idonee per l'installazione di impianti idroelettrici.

 

Con sentenza n. 69 del 5 aprile 2018, la Corte Costituzionale ha bocciato due commi dell’articolo 111 della legge regionale n. 30/2016 (Collegato alla legge di stabilità regionale 2017) con cui erano state introdotte alcune limitazioni alla realizzazione di impianti energetici a biomassa, a biogas, gas di discarica e di processi di depurazione.


Certificazione energetica degli edifici

 

La Regione Veneto non ha legiferato in materia di certificazione energetica degli edifici. Si applica quindi la normativa nazionale, che è basata sul Dlgs 19 agosto 2005, n. 192.

Con la Dgr 17 aprile 2012, n. 659 la Regione ha approvato la procedura informatica Ve.Net.energia-edifici organizzata per la gestione degli Attestati di certificazione energetica degli edifici.

Con la Dgr 28 settembre 2015, n. 1258 la Regione ha disposto l'adeguamento della procedura informatica alle norme nazionali.

 

Pianificazione e programmazione in materia di energia

 

Con Dcr 9 febbraio 2017, n. 6, la Regione ha approvato il "Piano energetico regionale - Fonti rinnovabili, risparmio energetico ed efficienza energetica" (PERFER).