Nextville - logo
 

Il Dlgs efficienza energetica

Questo è l'Archivio di Nextville.

Quanto contenuto nel menu di sinistra non è più aggiornato.

Recepimento direttiva efficienza: i contenuti del decreto.

Con il Decreto legislativo n. 102/2014 è stata recepita la direttiva 2012/27/Ue sull'efficienza energetica, che modifica le direttive 2009/125/Ce e 2010/30/Ue e che abroga le direttive 2004/8/Ce e 2006/32/Ce.

Il decreto è entrato in vigore il 19 luglio 2014.

Ricordiamo che l'azione dell’Unione europea volta a raggiungere il 20% di risparmio di energia entro il 2020 si avvale già di altri strumenti, varati negli anni scorsi e pienamente operativi:

• la direttiva 2009/125/Ce sulla progettazione ecocompatibile dei prodotti connessi all'energia (anche nota come direttiva Eup e recepita dal Dlgs 16 febbraio 2011, n. 15);

• la direttiva 2010/30/Ue sulla etichettatura del consumo energetico dei prodotti connessi all'energia (recepita con Dlgs 28 giugno 2012, n. 104);
• la direttiva 2010/31/Ue sull'efficienza energetica in edilizia (anche nota come EPBD e recepita con il Dl 4 giugno 2013, n. 63, convertito con in Legge 90/2013);

• la direttiva 2009/28/Ce sulla promozione dell’energia da fonti rinnovabili (recepita dal Dlgs 3 marzo 2011, n. 28) che reca diverse norme in materia di efficienza, generazione distribuita e cogenerazione;

• le direttive 2009/72/Ce e 2009/73/Ce sulla disciplina dei mercati dell’energia elettrica e del gas (recepite con Dlgs 1° giugno 2011, n. 93).
Per maggiori informazioni su questi argomenti, vedi le voci corrispondenti nel menu di destra.

Per raggiungere l'obiettivo nazionale di risparmio energetico dei consumi di energia primaria, il decreto prevede numerose misure da adottarsi nei diversi settori che contribuiscono al consumo di energia del sistema Paese.

Nel menu di sinistra è possibile conoscere il contenuto del decreto, rivisto secondo una struttura ragionata per argomenti.

Condividi:
© Copyright riservato - riproduzione vietata ReteAmbiente Srl, Milano
La pirateria editoriale è reato ai sensi della legge 18 agosto 2000 n. 248
Annunci Google