Nextville - logo
 

Sicilia

Accreditamento certificatori

Attezione: Questa è una pagina dell'Archivio di Nextville.
Quanto in essa contenuto non viene più aggiornato. Per avere informazioni aggiornate sulle politiche energetiche della regione Sicilia, vi invitiamo a consultare il Dossier Regione Sicilia.

Certificatori energetici e procedure di accreditamento

Con il Decreto dirigenziale 3 marzo 2011 la Regione Sicilia ha disposto di applicare la normativa nazionale in materia di certificazione energetica. Ciò vale anche per le regole previste per i soggetti abilitati alla certificazione.

In particolare, l'articolo 2 del Decreto prevede che l'Attestato di Certificazione Energetica può essere redatto dai tecnici abilitati, così come definiti dall'allegato III del Decreto legislativo 30 maggio 2008, n. 115.

Punto 2 articolo 2 dell'allegato III Dlgs 115/2008: "si definisce tecnico abilitato un tecnico operante sia in veste di dipendente di enti ed organismi pubblici o di società di servizi pubbliche o private (comprese le società di ingegneria) che di professionista libero od associato, iscritto ai relativi ordini e collegi professionali, ed abilitato all'esercizio della professione relativa alla progettazione di edifici ed impianti, asserviti agli edifici stessi, nell'ambito delle competenze ad esso attribuite dalla legislazione vigente. Il tecnico abilitato opera quindi all'interno delle proprie competenze. Ove il tecnico non sia competente nei campi sopra citati (o nel caso che alcuni di essi esulino dal proprio ambito di competenza), egli deve operare in collaborazione con altro tecnico abilitato in modo che il gruppo costituito copra tutti gli ambiti professionali su cui è richiesta la competenza.
Ai soli fini della certificazione energetica, sono tecnici abilitati anche i soggetti in possesso di titoli di studio tecnico scientifici, individuati in ambito territoriale da Regioni e Province autonome, e abilitati dalle predette amministrazioni a seguito di specifici corsi di formazione per la certificazione energetica degli edifici con superamento di esami finale. I predetti corsi ed esami sono svolti direttamente da Regioni e Province autonome o autorizzati dalle stesse amministrazioni.

Inoltre, è specificato che l'attestato deve essere rilasciato da un soggetto certificatore estraneo alla progettazione e alla direzione lavori.

Elenco dei soggetti abilitati alla certificazione

Fino all'emanazione del decreto attuativo previsto all'articolo 4 del Dlgs 192/2005 e all'approvazione di una disciplina regionale, la Regione istituirà un elenco dei soggetti abilitati al rilascio dell'ACE.

Il Dlgs 192/2005, tra gli altri, prevedeva anche un decreto attuativo con i criteri di riconoscimento per assicurare la qualificazione e l’indipendenza degli esperti e degli organismi a cui affidare la certificazione energetica degli edifici e le ispezioni degli impianti di climatizzazione. Questo decreto non è mai stato emanato. Ciò ha generato in molti operatori il dubbio di un vuoto normativo. In realtà il vuoto normativo non c’è, perchè il Dlgs 115/2008 detta, nell'allegato III, i requisiti per i certificatori e resterà valido fino alla pubblicazione del Dpr richiesto come attuativo dal Dlgs 192/2005.

In attesa dell'emanazione dei provvedimenti di cui sopra, l'elenco regionale dei soggetti abilitati alla certificazione costituisce una procedura di pre-accreditamento dei soggetti certificatori.

La richiesta di iscrizione da parte dei soggetti interessati al rilascio dell'attestato di certificazione energetica in ambito regionale deve essere formulata al Dipartimento regionale dell'energia. La richiesta deve essere comunicata secondo il modello di cui all'allegato A del Decreto dirigenziale 3 marzo 2011 (vedi menu di destra).

A seguito della richiesta presentata dai soggetti interessati, sarà rilasciato un numero identificativo personale che attesta l'iscrizione nell'elenco regionale dei soggetti certificatori. Questo numero dovrà essere riportato negli attestati di certificazione  che i certificatori dovranno inviare all'amministrazione regionale.

Attenzione: a decorrere dal 180° giorno successivo alla data di pubblicazione del Decreto dirigenziale 3 marzo 2011 nella Gazzetta ufficiale della Regione siciliana (23 marzo 2011), non saranno ritenuti validi gli attestati di certificazione energetica privi del numero di identificativo regionale del soggetto certificatore.

Condividi:
© Copyright riservato - riproduzione vietata ReteAmbiente Srl, Milano
La pirateria editoriale è reato ai sensi della legge 18 agosto 2000 n. 248
Annunci Google