Nextville - logo
 

Caldo e freddo

Impianti a pellet

Che cos'è il pellet 

Il pellet è un combustibile ecologico ottenuto da biomassa legnosa, essiccata e pressata in cilindretti di 1-3 cm di lunghezza e 6-8 mm di diametro.

Viene prodotto a partire dalla segatura di legno vergine proveniente dagli scarti di segherie e dell'industria di lavorazione del legno. 

Il pellet è un biocombustibile caratterizzato da un'alta densità energetica, circa il doppio rispetto al legno in ciocchi (vedi "Aspetti energetici"), ed estremamente pulito (vedi "Aspetti ambientali").

Inoltre il basso contenuto di umidità, inferiore al 10%, ne favorisce una combustione ottimale e una produzione minima di ceneri.

Il prezzo competitivo rispetto ai combustibili fossili, unito alla praticità in fase di stoccaggio e di utilizzo, fanno del pellet una delle migliori alternative ai tradizionali combustibili utilizzati per il riscaldamento e la produzione di acqua calda.

Impianti a pellet

Sul mercato si trovano numerose tipologie di impianti, che sfruttano al meglio l'alto potere calorifico del pellet, per produrre calore nelle abitazioni (stufe) e anche per scaldare l'acqua per usi sanitari e per il riscaldamento (caldaie e termostufe).

I termocamini, invece, possono essere alimentati o con legna oppure con doppia alimentazione legna/pellet. Per approfondire le caratteristiche tecniche dei termocamini, vedi la voce "Termocamini a legna/pellet" nel menu di destra. 

Negli ultimi anni l'efficienza degli apparecchi alimentati a pellet è cresciuta moltissimo: se ne trovano ormai comunemente sul mercato con efficienze superiori al 90%. Questi apparecchi, inoltre, hanno sistemi di regolazione elettronici e dispositivi di carica del combustibile completamente automatizzati, che consentono un autonomia di funzionamento di più giorni.

Condividi:
© Copyright riservato - riproduzione vietata ReteAmbiente Srl, Milano
La pirateria editoriale è reato ai sensi della legge 18 agosto 2000 n. 248
Annunci Google