Nextville - logo

Comunicare l'energia

4 Ottobre 2012

Inquino meno vivo meglio, anche con l’energia sostenibile. Intervista a Cristina Stancari, Assessore all’Ambiente della Provincia di Milano

(Maria Antonietta Giffoni)

L’Assessorato all’Ambiente della Provincia di Milano promuove quest’anno la campagna INQUINO MENO VIVO MEGLIO. Poche e semplici azioni individuali che, se fatte quotidianamente, possono migliorare la vita di tutti.

Oltre al sito web inquinomenovivomeglio.it, dove i cittadini possono trovare utili suggerimenti per rendere più ambientalmente sostenibile il proprio stile di vita, l’iniziativa comprende anche un importante evento che prenderà il via il 5 ottobre 2012: il Festival dell’Ambiente, con numerosi eventi tenuti nell’area delle Tribune dell’Idroscalo di Milano.
Tra le tematiche affrontate dall’iniziativa anche la produzione e l’uso sostenibile dell’energia.

Facciamo qualche domanda all’Assessore all’Ambiente Dottoressa Cristina Stancari, per capire come, in concreto, la Provincia di Milano sta promuovendo l’efficienza energetica e le energie rinnovabili.


Inquino meno vivo meglio. Un ottimo slogan per sensibilizzare l’opinione pubblica. E non c’è dubbio che, utilizzando al meglio l’energia, si possano soddisfare entrambi i propositi. Ma quali sono le iniziative concrete adottate dalla Provincia di Milano per promuovere l’efficienza energetica?

La Provincia di Milano ha messo in campo diversi strumenti, in particolare attraverso la sua struttura operativa Infoenergia. E’ una rete di 50 sportelli aperti al pubblico distribuiti sul territorio provinciale. Infoenergia rappresenta una azione efficace per diffondere tra i cittadini i principi di sostenibilità, le opportunità di risparmio e i comportamenti energeticamente intelligenti per ottenere una riduzione dei consumi di energia e delle conseguenti emissioni di CO2.
Infatti, fornisce consulenza e supporto tecnico sulle materie energetico-ambientali sia ai cittadini, alle aziende e sia al settore tecnico delle Amministrazioni locali.

La promozione si concretizza anche attraverso i Progetti di educazione ambientale nelle scuole, con un duplice scopo: quello di educare ma anche di informare i bambini e, attraverso questi, i loro genitori sui temi legati al consumo energetico. Inoltre ciclicamente sono organizzati eventi, seminari, workshop tecnici tra le Amministrazioni Pubbliche e gli operatori economici al fine di promuovere lo sviluppo energetico sostenibile nel nostro territorio.

 

E le energie rinnovabili?

L’incremento dell’utilizzo delle fonti energetiche rinnovabili sul nostro territorio è un altro obiettivo che si è posta la Provincia di Milano. In questo ambito stiamo predisponendo uno strumento di analisi che individua le aree nelle quali è possibile realizzare impianti fotovoltaici per pianificare e governare il processo di solarizzazione del proprio territorio, sempre nel rispetto della tutela paesaggistica. Ma anche un ulteriore strumento di supporto al cittadino per la individuazione di operatori qualificati che possono effettivamente realizzare tali impianti tenendo conto delle disponibilità economiche finali.

E’ da aggiungere che abbiamo appena completato la prima gara per la selezione di una Energy Service Company (ESCo) per la riqualificazione energetica e la gestione di 98 edifici pubblici, in prevalenza scuole, di proprietà di 16 Comuni dell’hinterland milanese. Il finanziamento delle opere è assicurato da un prestito agevolato della Banca Europea per gli Investimenti (BEI) e l’investimento, completamente a carico della ESCo selezionata, ammonta a 13 Milioni di euro e prevede tra gli altri interventi proprio la realizzazione di impianti solari per la produzione di acqua calda sanitaria e impianti fotovoltaici per la produzione di energia elettrica.

 

Guardando al prossimo futuro, un’ultima domanda sull’Expo 2015: la tematica su cui sarà incentrato - Nutrire il Pianeta, energia per la vita -  va nella direzione della sostenibilità ambientale. Come si sta preparando all’evento la Provincia di Milano?

I funzionari della Provincia di Milano attualmente sono impegnati sui tavoli delle valutazioni di impatto ambientale dei singoli progetti. I tavoli comprendono sia opere infrastrutturali dirette o indirette sia le opere connesse alla realizzazione dell’evento: la piastra espositiva.
Attualmente sono iniziati i controlli sul campo per garantire una realizzazione delle opere del sito nel rispetto dell’ambiente e delle normative vigenti. Proprio questa settimana infatti è iniziata questa attività in collaborazione con la Polizia provinciale. Ricordo che tali controlli sono previsti dall’accordo operativo che la Provincia di Milano ha firmato a giugno 2012 con Arpa per la salvaguardia delle risorse naturali.

Infine, le nostre strutture sono impegnate nel monitoraggio dei progetti  di compensazione e mitigazione degli impatti indotti dalle opere e dall’evento; lo scopo è quello di mettere  a sistema gli stessi al fine di efficentarne gli obiettivi. Ricordo che gli obiettivi sono la compensazione del depauperamento della bio diversità e delle emissioni, espresse in termini di CO2, sia dell’evento sia delle opere realizzate.

Condividi:
© Copyright riservato - riproduzione vietata ReteAmbiente Srl, Milano
La pirateria editoriale è reato ai sensi della legge 18 agosto 2000 n. 248
Annunci Google