Nextville - logo

News e articoli

22 Febbraio 2013

Trasferimento della titolarità degli impianti, come comunicarli al GSE

(Maria Antonietta Giffoni)

Il Gestore dei servizi energetici ha aggiornato il manuale che spiega al soggetto responsabile come deve comportarsi in caso di cambio della titolarità di impianti che accedono o hanno richiesto l'accesso alle tariffe incentivanti.

Per accedere alle tariffe incentivanti o alle agevolazioni previste per gli impianti alimentati a fonti rinnovabili, il Soggetto Responsabile dell'impianto deve stipulare una specifica convenzione (o contratto) con il GSE.

Se l'impianto viene trasferito da un soggetto responsabile a un altro, anche la titolarità delle convenzioni deve mutare. Per cui la variazione va comunicata al Gestore, attraverso "la procedura del cambio titolarità dei contratti precedentemente stipulati".

Molte possono essere le situazioni o gli eventi che determinano il trasferimento della proprietà di un impianto. Nel Manuale utente per la richiesta di trasferimento di titolarità il GSE fa un elenco esemplificativo dei casi che si possono presentare e chiarisce "le modalità di gestione della variazione di titolarità sia per gli impianti per i quali non si è ancora stipulata una convenzione con il GSE sia per gli impianti con convenzione già attiva".

Tipologie di cambi di titolarità

Ecco l'elenco semplificativo dei possibili casi che comportano la variazione di titolarità individuati dal Gestore:

Società

Nel caso il soggetto responsabile dell'impianto sia una Società, il cambio di titolarità può avvenire in caso di

• Fusione
• Cessione di azienda/Conferimento di azienda o di ramo d‘azienda
• Affitto di azienda o diramo d’azienda
• Cessione del diritto di superficie ed impianto
• Scissione
• Vendita di immobile comprensivo di impianto connesso/vendita di impianto Trasferimento di impianto a condominio
• Locazione di immobile/terreno con annesso impianto
• Rescissione/Disdetta del contratto di locazione dell’immobile e dell’impianto
• Altro. In questa tipologia sono state incluse, in maniera non esaustiva, le seguenti fattispecie:
- Contratto di comodato d’uso
- Locazione finanziaria di impianto


Persone fisiche

• Causa morte
• Vendita di immobile comprensivo di impianto connesso/vendita di impianto
• Cambio dalla persona fisica alla propria ditta individuale e viceversa
• Locazione di immobile/terreno con annesso impianto
• Rescissione/Disdetta del contratto di locazione dell’immobile e dell’impianto
• Altro. In questa tipologia sono state incluse, in maniera non esaustiva, le seguenti fattispecie:
- Contratto di comodato d’uso
- Separazione/divorzio, Donazione


Procedure concorsuali

• Fallimento
• Concordato preventivo
• Amministrazione straordinaria

La documentazione da inviare

Nel Manuale il GSE elenca anche la documentazione che occorre presentare a seconda della tipologia di variazione considerata, precisando che

• "il GSE si riserva in ogni caso di richiedere, ove necessario, l’integrazione della documentazione prevista per il cambio di titolarità anche se non specificamente indicata nel presente documento, richiedendo documentazione differente in relazione alla tipologia di trasferimento di titolarità e alla potenza dell’impianto";

• "il cambio di titolarità non può intervenire laddove sui proventi della convenzione che s’intende cedere sia stato notificato al GSE un pignoramento di crediti presso terzi. Nel caso in cui l’istanza sia stata già proposta al tempo della notifica, il GSE procederà ad ottemperare al pignoramento fino a concorrenza della somma ingiunta e solo in seguito a ciò il GSE acconsentirà al cambio di titolarità, ove ne ricorrano le condizioni";

• "nel caso in cui l’istanza di cambio di titolarità derivi da un’alienazione temporanea dell’impianto di durata inferiore alla durata della convenzione ceduta, dovrà essere cura del subentrante proporre una nuova istanza di cambio di titolarità a favore del precedente soggetto responsabile allorquando l’impianto torni nella disponibilità di quest’ultimo";

• "il Produttore è tenuto a comunicare la variazione di titolarità dell’impianto anche sul portale Gaudì seguendo le specifiche procedure previste da Terna".

Per rimanere aggiornati sulle novità di Nextville vi invitiamo a iscrivervi alla nostra newsletter quindicinale gratuita. Iscriviti qui

Condividi:
© Copyright riservato - riproduzione vietata ReteAmbiente Srl, Milano
La pirateria editoriale è reato ai sensi della legge 18 agosto 2000 n. 248
Annunci Google