Nextville - logo

News e articoli

14 Marzo 2013

Fer elettriche, pubblicati i nuovi bandi per Registri e Aste

(Maria Antonietta Giffoni)

Il 13 marzo 2013 il Gestore dei servizi energetici ha pubblicato i nuovi bandi per l’iscrizione ai Registri e per la partecipazione alle procedure d’Asta e si apriranno il 12 aprile 2013.

Ricordiamo che per accedere agli incentivi previsti per la produzione di energia elettrica da fonte rinnovabile diversa dal fotovoltaico, il Dm 6 luglio 2012 ha disposto che gli impianti di potenza superiore alle soglie previste per l'accesso diretto debbano iscriversi ai Registri o partecipare alle Aste al ribasso (per maggiori informazioni, vedi Riferimenti).

Il 13 marzo 2013 il GSE ha pubblicato i nuovi Bandi sia per l'iscrizione ai Registri che per la partecipazione alle Aste. Le domande potranno essere presentate a un mese dalla pubblicazione e cioè a partire dal 12 aprile 2013 alle ore 9:00. Le iscrizioni si chiuderanno improrogabilmente alle ore 21:00 del 10 giugno 2013.

Le richieste dovranno essere trasmesse esclusivamente per via telematica, entro e non oltre il termine di chiusura, mediante l'applicazione informatica FER-E (https://applicazioni.gse.it), accessibile tutti i giorni 24 ore su 24, ad eccezione dei giorni di apertura e chiusura.

I precedenti bandi erano stati pubblicati l'8 settembre 2012 e le iscrizioni si erano chiuse il 6 dicembre con questi risultati:

Aste

Partendo dalle Aste, si nota che le istanze ammesse per alcune tipologie di impianti non erano riuscite a coprire quote significative dei contingenti messi a disposizione dal Dm 6 luglio 2012, in particolare per:

• Eolico offshore (30 MW su 650 MW disponibili, pari al 4,62%)
• Biomasse e biogas da prodotti e sottoprodotti (13 MW su 120 MW, pari al 10,83%)
• Biomasse da rifiuti (32,91 MW su 350 MW, pari al 9,40%)

L’eolico on shore, invece, aveva ottenuto un risultato migliore, senza comunque coprire l’intero contingente (442 MW ammessi sui 500 MW disponibili, pari all’88%).

Registri

Passando ai Registri, le istanze inviate erano state - per quasi tutte le tecnologie – superiori ai contingenti messi a disposizione per il 2013.
Infine un cenno ai Registri dei rifacimenti: soltanto il geotermoelettrico era arrivato quasi a coprire il 100% del contingente 2013, mentre scarsi erano stati i risultati per idroelettrico (10,21% del contingente) e biomasse da rifiuti (19,23%). Nessuna istanza era stata inviata, invece, per il rifacimento di impianti eolici e di impianti alimentati con biomasse e biogas da prodotti e sottoprodotti.

 

Vuoi conoscere più nel dettaglio cosa sono i Registri e le Procedure d'Asta? Visita la sezione di Nextville dedicata agli incentivi previsti per la produzione di energia da fonti rinnovabili diverse dal fotovoltaico. Vai a Rinnovabili elettriche 2013.

Condividi:
© Copyright riservato - riproduzione vietata ReteAmbiente Srl, Milano
La pirateria editoriale è reato ai sensi della legge 18 agosto 2000 n. 248
Annunci Google