Nextville - logo

News e articoli

27 Marzo 2013

Tariffa onnicomprensiva e Conto energia: precisazioni dal GSE

(Filippo Franchetto)

Il GSE fornisce agli operatori alcuni chiarimenti in merito alle Tariffe onnicomprensive (produzione 2012), alle tariffe del Primo Conto energia e ai Sistemi/Consorzi di riciclo dei moduli per gli impianti del Quarto e Quinto Conto energia.

Per agevolare il lettore, abbiamo ritenuto opportuno riassumerne in un unica notizia il contenuto dei tre comunicati stampa del GSE, pubblicati ieri 26 marzo 2013.

Aggiornamento ISTAT tariffe Primo conto energia

Il Consiglio di Stato in adunanza plenaria, con sentenza n. 9/2012, ha stabilito che le tariffe relative agli impianti fotovoltaici entrati in esercizio con il Primo Conto energia (Dm 28 luglio 2005), e la cui domanda di ammissione è avvenuta entro il 15 febbraio 2006, “devono essere considerate fisse a livello nominale e decrescenti in termini reali, senza possibilità di adeguamento al tasso di inflazione annuo rilevato dall’ISTAT.”

Pertanto, il GSE comunica che “non procederà all’adeguamento ISTAT per le tariffe del suddetto decreto, che veniva applicato a tutte le convenzioni sopra indicate sulla base della sentenza di primo grado, oggi superata dal principio espresso dal Consiglio di Stato.”

All'interno del nostro Osservatorio di normativa energetica, gli abbonati possono consultare la Sentenza 4 maggio 2012, n. 9 del Consiglio di Stato (vedi Riferimenti). La lettura diretta della Sentenza consente infatti di ricostruire le motivazioni che hanno portato a questa importante decisione.

Quarto e Quinto Conto Energia – Attestato di adesione del Produttore a un Sistema o Consorzio iscritto nell’elenco per lo smaltimento dei moduli fotovoltaici a fine vita

Il GSE ricorda che, secondo quanto previsto da Quarto e Quinto Conto energia, i produttori di moduli fotovoltaici devono aderire a un Sistema/Consorzio che ne garantisca il riciclo a fine vita, di cui recentemente (vedi Riferimenti) il GSE ha pubblicato un primo elenco. A sua volta, per poter vedersi riconosciute le tariffe incentivanti, il Soggetto Responsabile dell’impianto deve trasmettere al GSE l’Attestato di adesione del produttore dei moduli ad uno dei Sistemi/Consorzi iscritti nell’elenco.

Ebbene, dal momento che rispetto al tale obbligo, le Regole applicative del Quinto Conto energia prevedono una deroga per soggetti responsabili di impianti fotovoltaici integrati con caratteristiche innovative (BIPV) e di impianti a concentrazione (CPV), il GSE precisa che:

• tale deroga riguarda esclusivamente gli impianti integrati con caratteristiche innovative “per i quali è stata presentata domanda di ammissione al Quinto Conto Energia e non può essere estesa anche agli impianti (BIPV) entrati in esercizio a partire dal 1° luglio 2012 e per i quali è stata presentata istanza di ammissione al Quarto Conto”;

• per quanto riguarda gli impianti a concentrazione (CPV), invece, “la deroga vale anche per il Quarto Conto Energia.”

Tariffa onnicomprensiva: modalità invio attestazione produzione 2012

Il GSE informa i soggetti titolari di impianti qualificati IAFR e incentivati con Tariffa onnicomprensiva (Dm 18 dicembre 2008) che il 31 maggio 2013 è il termine ultime per poter inviare la documentazione attestante la produzione di energia elettrica relativa all’anno 2012.

Il tipo di documentazione da inviare, varia a seconda della taglia e della tipologia di alimentazione dell’impianto. In particolare, importanti specifiche documentali riguardano gli impianti alimentati da biomasse, bioliquidi e oli vegetali puri e tracciati.

Condividi:
© Copyright riservato - riproduzione vietata ReteAmbiente Srl, Milano
La pirateria editoriale è reato ai sensi della legge 18 agosto 2000 n. 248
Annunci Google