Nextville - logo

News e articoli

21 Maggio 2013

Fer elettriche e termiche, il nuovo contratto tipo

(Maria Antonietta Giffoni)

Con due recenti delibere, l'Autorità ha approvato il nuovo contratto tipo per l'erogazione degli incentivi per impianti FER diversi dal fotovoltaico e ha avviato la consultazione pubblica sullo schema di contratto tipo per il Conto termico.

Approvazione contratto-tipo Fer elettriche diverse dal fotovoltaico

Per la regolazione economica del Ritiro dedicato e della Tariffa onnicomprensiva, il Dm 6 luglio 2012 (articolo 21, comma 8) ha previsto che il Gse stipuli un contratto con il produttore, sulla base del contratto-tipo definito dal Dlgs 28/2011 (articolo 24, comma 2, lettera d). Il contratto-tipo "sostituisce ogni altro adempimento relativo alla cessione commerciale dell'energia elettrica immessa e all'accesso ai servizi di dispacciamento e di trasporto in relazione all'energia elettrica immessa".

Articolo 24, comma 2
d) gli incentivi sono assegnati tramite contratti di diritto privato fra il Gse e il soggetto responsabile dell'impianto, sulla base di un contratto-tipo definito dall'Autorità per l'energia elettrica e il gas, entro tre mesi dalla data di entrata in vigore del primo dei decreti di cui al comma 5;

Nel maggio del 2013, il Gestore dei servizi energetici ha trasmesso all'Autorità lo schema del contratto-tipo riguardante:

• l'erogazione degli incentivi e la commercializzazione dell'energia elettrica immessa nel caso di impianti alimentati da fonti rinnovabili diverse dalla fonte solare di potenza fino a 1 MW ammessi a beneficiare del ritiro a tariffa fissa onnicomprensiva;

• l'erogazione dei soli incentivi nel caso di impianti alimentati da fonti rinnovabili diverse dalla fonte solare di potenza superiore a 1 MW ammessi a beneficiare delle tariffe incentivanti non onnicomprensive (per questi ultimi il Gse non commercializza l'energia elettrica immessa in rete. Per maggiori informazioni, vedi Riferimenti).

Con la delibera 16 maggio 2013, n. 207/2013/R/EFR, l'Autorità ha approvato lo schema di contratto-tipo predisposto dal Gse. Bisognerà ora attendere che esso venga pubblicato dal Gse medesimo.

Consultazione pubblica sullo schema di contratto-tipo Conto termico

Anche l'assegnazione degli incentivi previsti per la produzione di energia termica da fonti rinnovabili e per l'incremento dell'efficienza energetica (Dm 28 dicembre 2012) deve avvenire tramite contratti di diritto privato stipulati fra il Gse e il soggetto responsabile dell’impianto (articolo 28, comma 1, lettera e) del Dlgs 28/11).

Articolo 28, comma 1
e) gli incentivi sono assegnati tramite contratti di diritto privato fra il Gse e il soggetto responsabile dell'impianto, sulla base di un contratto-tipo definito dall'Autorità per l'energia elettrica e il gas entro tre mesi dalla data di entrata in vigore del primo dei decreti di cui al comma 2.

Nel febbraio del 2013, il Gse ha inviato all’Autorità gli elementi per la definizione della scheda-contratto, corredati da uno schema riportante il processo di accesso agli incentivi del Conto termico.

In base a questi elementi, con la Delibera 16 maggio 2013 n. 201/2013/R/EFR, l'Autorità ha pubblicato lo schema di contratto-tipo per la consultazione pubblica. I soggetti interessati possono far pervenire all’Autorità le proprie osservazioni e proposte in forma scritta utilizzando il seguente indirizzo di posta elettronica:

consumatori@autorita.energia.it

Le osservazioni dovranno pervenire entro e non oltre il 9 giugno 2013.

Condividi:
© Copyright riservato - riproduzione vietata ReteAmbiente Srl, Milano
La pirateria editoriale è reato ai sensi della legge 18 agosto 2000 n. 248
Annunci Google