Nextville - logo

News e articoli

23 Maggio 2013

Certificati Bianchi, disponibili altre 4 schede tecniche

(Maria Antonietta Giffoni)

Il GSE informa che da oggi sono disponibili altre 4 schede tecniche per la quantificazione dei risparmi conseguiti da interventi di efficienza energetica e che fanno parte delle 18 schede approvate con il Decreto 28 dicembre 2012.

Gli interventi che danno diritto al rilascio dei Certificati Bianchi devono produrre riduzioni di energia che siano ben quantificabili. Per semplificare il calcolo dei risparmi conseguibili e sveltire l'iter di approvazione dei progetti, il soggetto titolare dei progetti può utilizzare le schede tecniche che quantificano in maniera standardizzata o analitica i risparmi di energia primaria conseguiti dai progetti medesimi. 

Nel 2012 l'ENEA ha elaborato 18 nuove schede tecniche che vanno ad aggiungersi alle 24 già predisposte dall'Autorità dall'avvio del meccanismo.

Di queste 18, il GSE ne aveva rese disponibili tre nell'aprile scorso (la numero 30E, la 31E e la 32E). A queste, se ne aggiungono ora altre quattro:

• la numero 33E relativa a “rifasamento di motori elettrici presso le utenze”;

• la 34E relativa a “riqualificazione termodinamica del vapore acqueo attraverso la ricompressione meccanica”;

• la 35E relativa a “installazione di refrigeratori condensati ad aria e ad acqua in ambito industriale”;

• la 36E relativa a “installazione di gruppi di continuità statici ad alta efficienza (UPS)”.

Per consultare le schede tecniche, vedi Riferimenti in basso.

Attenzione: non si tratta di quattro nuove schede tecniche. Semplicemente, il GSE ne ha messe a disposizione altre quattro delle 18 già elaborate dall'Enea e pubblicate con il Dm 28 dicembre 2012. Accedendo al portale informatico Efficienza Energetica, ora gli operatori possono cominciare ad utilizzarle per i relativi interventi.

Dato il ritardo con cui sono state messe a disposizione, il GSE precisa che per la rendicontazione dei risparmi ottenuti dagli interventi riferiti alle schede in questione, "il termine di 180 giorni per la presentazione delle richieste di verifica e certificazione, previsto all’art.12, comma 2, delle Linee Guida, è da considerarsi sospeso nel periodo intercorrente tra il 3 gennaio 2013 e la data odierna (23 maggio 2013, ndr)".

 

Vuoi conoscere più nel dettaglio il meccanismo dei Certificati Bianchi e sapere come richiederli? Visita le sezioni di Nextville dedicate all'incentivo, aggiornate con le ultime disposizioni intervenute.

• Il sistema dei Certificati Bianchi

• Le procedure per accedere ai Certificati Bianchi

Condividi:
© Copyright riservato - riproduzione vietata ReteAmbiente Srl, Milano
La pirateria editoriale è reato ai sensi della legge 18 agosto 2000 n. 248
Annunci Google