Nextville - logo

News e articoli

17 Giugno 2013

Mercato elettrico, record storico per le rinnovabili

(Maria Antonietta Giffoni)

La notevole crescita dell’energia prodotta dalle fonti rinnovabili incide in maniera decisiva sugli esiti del mercato dell’energia elettrica. A maggio le vendite da impianti a fonte rinnovabile hanno segnato il loro massimo storico.

Secondo i dati diffusi dal Gestore del mercato elettrico, le rinnovabili hanno segnato un record storico: sul mercato del giorno prima nel mese di maggio sono stati scambiati 14.000 MWh medi orari di energia elettrica da fonte rinnovabile, contro i 12.400 MWh degli impianti termoelettrici tradizionali.

Il mercato del giorno prima (MGP) ospita la maggior parte delle transazioni di compravendita di energia elettrica dove si scambiano blocchi orari di energia per il giorno successivo. Attraverso l'aggregato tra le diverse offerte di acquisto e di vendita, nel mercato del giorno prima produttori e clienti vendono e acquistano energia per il giorno dopo. Esso si compone, infatti, di 24 mercati mercati distinti, uno per ogni ora del giorno successivo. In altri termini, i diversi produttori presentano, contemporaneamente, le offerte per tutte le 24 ore e gli acquirenti fanno le loro richieste contemporaneamente per tutte le 24 ore (dire che si fanno 24 mercati vuol dire, semplicemente, che si può variare l'offerta e la domanda per ogni ora). Dopodiché il gestore del mercato dà gli esiti di prezzi e quantità per tutte le 24 ore.

Il mese scorso, dunque, le vendite da impianti a fonte rinnovabile hanno raggiunto il loro massimo storico con una crescita tendenziale del 36,1%, sostenute soprattutto dalla fonte idraulica (+46,5%) ed eolica (+107,3%). Prosegue, invece, la flessione delle vendite da impianti a fonte tradizionale (-24,9%), scese, per contro, al loro minimo storico.

Per la prima volta dall’avvio del mercato elettrico - aggiunge il Gestore - le vendite da impianti a fonte rinnovabile hanno superato le fonti tradizionali con una quota pari al 51,9% del totale venduto (37,8% a maggio 2012). La quota delle vendite da impianti a gas è, invece, precipitata al 26,0% (38,9% un anno fa).

Condividi:
© Copyright riservato - riproduzione vietata ReteAmbiente Srl, Milano
La pirateria editoriale è reato ai sensi della legge 18 agosto 2000 n. 248
Annunci Google