Nextville - logo

News e articoli

19 Agosto 2013

Eolico, turbine più silenziose ed efficienti grazie a un supercomputer

(Emiliano Angelelli)

Grazie a un nuovo modello ingegneristico sperimentato da GE Global Research, in futuro sarà possibile realizzare turbine più silenziose ed efficienti.

Il movimento aerodinamico creato dalle pale eoliche è la fonte di rumore più significativa proveniente dalle turbine: per questo motivo GE Global Research sta studiando un nuovo approccio di design che permetta di ridurre il rumore e allo stesso tempo di migliorare l'efficienza degli impianti. Soprattutto quest'ultimo aspetto è da tenere seriamente in considerazione, perché se nei prossimi 5 anni saranno installati 240 GW di nuovi impianti, come afferma l'azienda, ogni piccolo passo in avanti in questo senso rappresenta un notevole progresso a livello mondiale.

Lo studio compiuto da GE Global Research è stato possibile grazie all'impiego del supercomputer Red Mesa nei laboratori Sandia del Dipartimento dell'energia americano, grazie a una simulazione chiamata Large Eddy Simulation. L'obiettivo è aumentare la velocità delle pale senza che questo provochi un aumento del rumore.



La simulazione è stata condotta per tre settimane e ha misurato la turbolenza del flusso d'aria che attraversa la sezione di una pala eolica. Il risultato è stata la realizzazione di un modello che secondo GE sarà utile per migliorare il design attuale delle pale e anche per aumentare la potenza in uscita. L'azienda prevede infatti che sarà possibile ottenere un incremento annuale della produzione delle singole turbine del 2% con una riduzione di 1 decibel del rumore del rotore.

Per rimanere aggiornati sulle novità di Nextville vi invitiamo a iscrivervi alla nostra newsletter quindicinale gratuita. Iscriviti qui

Condividi:
© Copyright riservato - riproduzione vietata ReteAmbiente Srl, Milano
La pirateria editoriale è reato ai sensi della legge 18 agosto 2000 n. 248
Annunci Google