Nextville - logo

News e articoli

14 Ottobre 2013

Umbria, la disciplina dei percorsi formativi per certificazione e rinnovabili

(Maria Antonietta Giffoni)

La Regione Umbria ha disciplinato le modalità e l'articolazione dei corsi di formazione per i certificatori energetici e gli installatori di impianti a fonti rinnovabili.

Tra il 2010 e il 2011, la Regione Umbria ha istituito il Repertorio degli standard di percorso formativo e il Catalogo unico regionale dell'offerta formativa individuale. Quest'ultimo contiene i corsi di formazione regionale destinata a soggetti occupati, disoccupati ed inoccupati.

Con la Dgr 16 settembre 2013, n. 1002, la Regione ha approvato l'inserimento nel Repertorio degli standard di altri due tipi di percorsi formativi: quello relativo alla formazione dell'installatore e manutentore di tecnologie energetiche alimentate da fonti rinnovabili e quello relativo al Certificatore energetico.

La formazione dei Certificatori energetici

I corsi di formazione dedicati alla certificazione energetica dovranno abilitare i tecnici certificatori esclusivamente in materia di certificazione energetica degli edifici ai sensi del Dpr 16 aprile 2013, n. 75 e dovranno essere rivolti a "adulti in azioni di adattabilità, occupabilità e capitale umano".
La durata minima del percorso formativo, al netto di stage/work experience, dovrà essere di 64 ore. Per conoscere nel dettaglio l'articolazione dell'attività formativa, consigliamo di consultare la delibera riportata nei Riferimenti in basso.

Concluso il corso di formazione, dovrà essere rilasciato un attestato di frequenza semplice, "recante indicazione analitica di superamento di esame finale, recante dettaglio di composizione della commissione di esame, prove svolte ed esiti conseguiti dal candidato. Il candidato è ammissibile all'esame a fronte della frequenza di almeno il 90% delle ore in cui si articola il presente standard minimo di percorso formativo".

L'aggiornamento formativo per gli installatori e manutentori di impianti a fonti rinnovabili

La Dgr n. 1002/2013 definisce lo standard di percorso formativo relativo all'aggiornamento obbligatorio dell'installatore e manutentore di tecnologie energetiche alimentate da fonti rinnovabili, il cui profilo professionale e relativo standard di percorso formativo era già stato precedentemente adottato con Dgr n. 422 del 13 maggio 2013.

Ricordiamo che gli standard formativi nazionali sono stati individuati dalle Linee guida approvate il 24 gennaio 2013, con atto n. 13/008/CR10b, dalla Conferenza dei Presidenti delle Regioni e delle Province Autonome, in attuazione dell’articolo 15 del Dlgs 28/2011 che indica i requisiti tecnico-professionali e i sistemi di qualificazione richiesti a installatori e manutentori di impianti a fonti rinnovabili.

La durata minima del percorso formativo, al netto di stage/work experience, dovrà essere di 16 ore. Per conoscere nel dettaglio l'articolazione dell'attività formativa, consigliamo, anche per questo tipo di percorso formativo, di consultare la delibera riportata nei Riferimenti in basso.

Condividi:
© Copyright riservato - riproduzione vietata ReteAmbiente Srl, Milano
La pirateria editoriale è reato ai sensi della legge 18 agosto 2000 n. 248
Annunci Google