Nextville - logo

News e articoli

30 Ottobre 2013

Certificati Bianchi, dubbi sulla cumulabilità con la Tariffa onnicomprensiva

(Maria Antonietta Giffoni)

In attesa di chiarimenti dal Ministero dello sviluppo economico, il Gestore dei servizi energetici sospende le richieste di TEE per impianti che ricevono la tariffa onnicomprensiva.

Il Dm 6 luglio 2013 ha stabilito che all'energia netta immessa in rete dagli impianti di produzione elettrica da fonte rinnovabili di potenza fino a 1 MW è attribuita la Tariffa Onnicomprensiva. Il GSE ritira l'energia e le attribuisce un corrispettivo fisso. Il valore economico della Tariffa incorpora, seppur non in maniera esplicita, sia una quota incentivante che un corrispettivo per la vendita dell'energia (per questo motivo è definita "onnicomprensiva"). In altre parole, il produttore che beneficia della Tariffa onnicomprensiva non ha il diritto di vendere l'energia prodotta, quindi rinuncia a qualsiasi ulteriore corrispettivo economico.

Ma se l'impianto, oltre a produrre energia elettrica, recupera anche calore, il risparmio energetico ottenuto può essere incentivato con in Certificati Bianchi? In altri termini, la Tariffa onnicomprensiva è cumulabile o no con i Titoli di Efficienza Energetica?

In un post pubblicato ieri sul blog dell'Enea dedicato al meccanismo dei Certificati Bianchi, Nino Di Franco afferma che "la domanda, più che legittima, ha trovato chiusura presso l’AEEG fino a metà del 2012". In base al comma 152, articolo 2 della Legge 244/07 (Legge Finanziaria 2008), era stato infatti previsto che "la produzione di energia elettrica da impianti alimentati da fonti rinnovabili ... ha diritto di accesso agli incentivi a condizione che i medesimi impianti non beneficino di altri incentivi pubblici …”.

Ma "la norma - continua Di Franco - parla di ‘medesimi impianti’ (quelli alimentati da fonti rinnovabili), non di ‘sezione di produzione elettrica’, per cui il divieto è stato applicato agli impianti di produzione combinata elettricità+calore tout court. Il 21 maggio 2012, nel rispondere ad una Esco che aveva posto uno specifico quesito, il MiSE ha fornito una risposta positiva, ritenendo che «... un impianto che percepisce la tariffa onnicomprensiva possa beneficiare anche dei titoli di efficienza energetica per la quota di energia termica». A tutt’oggi, il tema è ancora dibattuto per cui il GSE, in attesa di una presa di posizione definitiva da parte del MiSE, sospende tutte le nuove richieste di TEE per la frazione termica di impianti di produzione elettrica alimentati a biomassa".

Condividi:
© Copyright riservato - riproduzione vietata ReteAmbiente Srl, Milano
La pirateria editoriale è reato ai sensi della legge 18 agosto 2000 n. 248
Annunci Google