Nextville - logo

News e articoli

5 Dicembre 2013

Isolamento termico, anche a livello industriale è possibile

(Emiliano Angelelli)

Secondo uno studio realizzato da Ecofys, e commissionato dalla European Industrial Insulation Foundation (EiiF), esistono grandi potenzialità di efficienza energetica in Europa nel campo dell'isolamento termico industriale.

Lo studio, intitolato "Climate protection with rapid payback", dimostra come in molti casi l'isolamento termico nell'industria è scarsamente realizzato; avere delle strutture non isolate termicamente significa creare dei ponti termici che sono causa di perdite di calore eccessive. Scarso isolamento termico significa anche costi energetici più alti e maggiori emissioni in atmosfera, ma anche uno stress termico più elevato, che può accelerare l'usura e i guasti, incrementando così i costi di manutenzione.

Per questo motivo Ecofys ritiene che esista un grande potenziale di risparmio energetico e di mitigazione delle emissioni in atmosfera; sarà sufficiente migliorare l'isolamento termico nel comparto industriale europeo. Isolando tutte le superfici correttamente, si eviterebbe il 66% dell'attuale perdita di calore, circa 620 petajoule (480 PJ per l'industria e 140 PJ per le centrali a combustibili fossili), vale a dire il 5% del consumo energetico a livello industriale e circa l'1% delle centrali a combustibili fossili.

Calcolato su un anno questo risparmio è maggiore del consumo annuale di 10 milioni di appartamenti, dell'alimentazione annuale di 15 centrali a carbone con una potenza installata di 500 MW, del consumo energetico annuale dell'industria in Olanda e delle emissioni di 18 milioni di automobili di media cilindrata che percorrono 12.500 chilometri l'anno.

Realizzare un corretto isolamento termico, secondo lo studio, comporta un investimento iniziale pari quasi al doppio, ma a causa della riduzione dei costi energetici dovuti alla inferiore quantità di calore dissipato, sul lungo termine i costi saranno decisamente inferiori.

Per rimanere aggiornati sulle novità di Nextville vi invitiamo a iscrivervi alla nostra newsletter quindicinale gratuita. Iscriviti qui

Condividi:
© Copyright riservato - riproduzione vietata ReteAmbiente Srl, Milano
La pirateria editoriale è reato ai sensi della legge 18 agosto 2000 n. 248
Annunci Google