Nextville - logo

News e articoli

23 Dicembre 2013

Scambio sul posto, modifiche alle procedure di accesso

(Maria Antonietta Giffoni)

Dal 1° gennaio 2014 la convenzione per l’erogazione del servizio di SSP potrà essere sottoscritta esclusivamente da parte del soggetto che ha la disponibilità dell’impianto di produzione e che risulti anche titolare del POD e del contratto di fornitura.

Gli utenti che intendono avvalersi del servizio di Scambio sul posto, devono stipulare una convenzione con il Gestore dei Servizi Energetici. La stipula della convenzione si effettua attraverso il servizio telematico predisposto dal GSE, a cui si accede collegandosi al suo sito internet (per maggiori informazioni, vedi Riferimenti).

La recente Delibera dell'Autorità (578/2013/R/eel) - che è intervenuta a regolare le agevolazioni riservate ai Sistemi Semplici di Produzione e Consumo (SSPC), inclusi i Sistemi Efficienti di Utenza (SEU) - è intervenuta a modificare anche il "Testo Integrato delle Modalità e delle Condizioni Tecnico Economiche per lo Scambio sul Posto" (TISP). Per maggiori informazioni vedi riferimenti.

Tali modifiche incideranno anche sulle procedure di accesso, quindi il GSE dovrà intervenire a modificare le Disposizioni Tecniche di Funzionamento (DTF) dello Scambio sul Posto.

In attesa di tale revisione, il Gestore informa gli operatori che "a partire dal 1° gennaio 2014 la convenzione per l’erogazione del servizio di SSP potrà essere sottoscritta esclusivamente da parte del soggetto che ha la disponibilità dell’impianto di produzione e che risulti anche titolare del POD e del contratto di fornitura in prelievo".

Condividi:
© Copyright riservato - riproduzione vietata ReteAmbiente Srl, Milano
La pirateria editoriale è reato ai sensi della legge 18 agosto 2000 n. 248
Annunci Google