Nextville - logo

News e articoli

6 Dicembre 2019

Biocombustibili solidi, nuove linee guida UNI

(Redazione Nextville)

L'Ente italiano di normazione ha pubblicato le linee guida per determinare alcune proprietà delle biomasse solide ad uso energetico.

Esse sono contenute nella norma UNI/TS 11765:2019 che dà indicazioni sull'utilizzo della spettroscopia nel vicino infrarosso per la determinazione di alcune proprietà dei biocombustibili solidi ad uso energetico (legna, cippato, pellet, ecc.).

I parametri determinabili sono di tipo quantitativo, quali contenuto di umidità, contenuto in ceneri e potere calorifico superiore, e di tipo qualitativo quando relativi a specifiche caratteristiche della materia prima.

La spettrofotometria nel vicino infrarosso (NIRS) consente, infatti, di stabiire con buona approssimazione alcune proprietà del biocombustibile in modo rapido ed economico, senza alterare/distruggere il campione analizzato. La velocità di esecuzione dell’analisi, e di conseguenza l’elevato numero di misure effettuabili, la rende efficace per essere applicata su lotti di prodotto caratterizzati da grandi quantitativi, riducendo gli errori di misura legati al campionamento del materiale.
Inoltre, consente di fornire informazioni su alcune caratteristiche qualitative dei materiali quali la tipologia della materia prima (es. erbacea/legnosa/altro, conifera/latifoglia, ecc.) e l’eventuale presenza di componenti organiche estranee (es. legno vergine/legno con colle, ecc.).

Condividi:
© Copyright riservato - riproduzione vietata ReteAmbiente Srl, Milano
La pirateria editoriale è reato ai sensi della legge 18 agosto 2000 n. 248
Annunci Google