Nextville - logo

News e articoli

25 febbraio 2020

Terna e Regione Veneto, tecnologia IoT applicata alle reti elettriche

Regione Veneto e Terna hanno firmato un protocollo d’intesa per l’avvio di una sperimentazione sull’utilizzo di sistemi di monitoraggio delle linee elettriche, a beneficio sia della sicurezza della rete elettrica che del territorio.

Il protocollo prevede la realizzazione di un sistema integrato di raccolta, misura ed elaborazione real-time dei dati di funzionamento delle linee Terna presenti sul territorio veneto, basato sulla tecnologia dell’Internet of things (da cui il nome del progetto #IoT4TheGrid).

Più concretamente, il progetto consiste nell'installazione e nella gestione di sensori di elaborazione distribuita e analisi avanzata per la localizzazione reattiva dei guasti, il monitoraggio strutturale e ambientale e la creazione di una piattaforma di centralizzazione dei dati. Al momento, risultano già installati circa 500 dispositivi per il monitoraggio di alcuni territori ricadenti prevalentemente nelle province di Belluno, Verona e Vicenza.

I possibili ambiti di applicazione dei sensori sono vastissimi e comprendono la sicurezza dell’esercizio della rete elettrica, la prevenzione degli incendi, il monitoraggio del dissesto idrogeologico, quello strutturale delle infrastrutture, i dati meteorologici, la crescita della vegetazione, il monitoraggio sismico e i dati sulla qualità dell’aria.

L'iniziativa avviata in Veneto si inserisce in una nuova strategia di utilizzo della rete di trasmissione promossa da Terna e focalizzata su nuovi servizi per il territorio e la collettività. Una strategia che si avvale di innovativi strumenti digitali collocati sui tralicci, delle reti in fibra ottica e del supporto delle tecnologie IoT e che consente di utilizzare una singola infrastruttura per una molteplicità di scopi diversi.

Annunci Google