Nextville - logo

News e articoli

29 Giugno 2020

Pianificazione impianti eolici: anche circolari e ordinanze vanno sottoposte a Vas

(Filippo Franchetto)

Un'ordinanza e una circolare contenenti disposizioni sull'installazione di impianti eolici devono essere considerate "piani e programmi" e vanno conseguentemente sottoposte a valutazione ambientale strategica.

Con sentenza del 25 giugno 2020 (causa C-24/19), la Corte di Giustizia Ue si è espressa in merito all'autorizzazione di un impianto eolico in Belgio, rilasciata sulla base di un'ordinanza e una circolare, recanti entrambe disposizioni in materia di eolico, tra cui misure relative alla proiezione d'ombra, alla sicurezza e alle norme sul rumore.

Il rinvio chiesto dal giudice belga riguardava un dubbio interpretativo sull'applicazione della direttiva 2001/42/Ce sulla valutazione ambientale strategica: dei semplici atti amministrativi, quali un'ordinanza e una circolare, devono essere sottoposti a Vas come se fossero "piani e programmi"? Secondo la Corte di Giustizia europea, la risposta è affermativa.

Sia l'ordinanza che la circolare sono state emanate dal governo fiammingo, in esecuzione di norme gerarchicamente superiori derivanti dal potere legislativo (il parlamento fiammingo). Esse quindi rientrano pienamente in una interpretazione estesa della nozione di "piani e programmi".

L'assenza della Vas - osservano infine i giudici - obbligherebbe ad annullare l'autorizzazione rilasciata, anche nel caso in cui la realizzazione del progetto sia iniziata, o addirittura conclusa. Tale obbligo, però, può essere evitato in due casi: qualora l'annullamento dell'atto amministrativo crei una lacuna del diritto interno o, ancora, quando vi sia "una minaccia grave ed effettiva di interruzione dell'approvvigionamento di energia elettrica dello Stato membro interessato (...)."

Condividi:
© Copyright riservato - riproduzione vietata ReteAmbiente Srl, Milano
La pirateria editoriale è reato ai sensi della legge 18 agosto 2000 n. 248
Annunci Google