Nextville - logo

News e articoli

30 Giugno 2020

Fondo Energia Emilia Romagna, nuova call per presentazione domande

(Redazione Nextville)

Dal 25 giugno al 15 settembre 2020 è aperta una nuova finestra per l'accesso agli incentivi regionali a sostegno degli investimenti delle aziende nella green economy.

Ricordiamo che il "Fondo Energia" ha come destinatari le imprese di qualsiasi dimensione e le società ESCo (Energy Service Company).

A titolo esemplificativo, possono essere finanziati:

interventi volti all'efficienza energetica ed alla riduzione delle emissioni di gas climalteranti nell'unità produttiva oggetto dell'intervento, quali:
- interventi su edifici (rivestimenti, infissi isolanti, coibentazioni, pavimentazioni, ecc);
- interventi sui processi produttivi (installazione di impianti ad alta efficienza energetica, sostituzione di motori elettrici, inverter, rifasamento, gruppi di continuità, utilizzo di energia recuperata dai cicli produttivi, ecc.);
- sistemi di gestione e monitoraggio dei consumi energetici;

interventi volti alla produzione di energia da fonti rinnovabili, esclusivamente per autoconsumo, nonché gli impianti di cogenerazione ad alto rendimento.

L'incentivo erogato dal "Fondo Energia" consiste in un finanziamento a tasso agevolato con provvista mista, derivante per il 70% dalle risorse pubbliche e per il restante 30% da risorse messe a disposizione dagli Istituti di credito convenzionati. Il finanziamento, nella forma tecnica di mutuo con rientri trimestrali a scadenze fisse, ha durata minima di 3 anni e massima di 8 anni, compreso eventuale pre‐ammortamento per un massimo di 12 mesi.

Il finanziamento va a coprire il 100% dei costi ammissibili del progetto, per un minimo di € 25.000 ed un massimo di € 750.000.

La domanda può essere presentata esclusivamente on line, dalle 11:00 del 25 giugno 2020 alle 16:00 del 15 settembre 2020.

Per ogni ulteriore approfondimento, si vedano i riferimenti qui sotto.

Condividi:
© Copyright riservato - riproduzione vietata ReteAmbiente Srl, Milano
La pirateria editoriale è reato ai sensi della legge 18 agosto 2000 n. 248
Annunci Google