Nextville - logo

News e articoli

21 agosto 2020

California, avviato il più grande sistema di accumulo a batterie

(Filippo Franchetto)

L'inaugurazione dell'impianto, che consentirà di migliorare l'affidabilità della rete, avviene proprio nei giorni in cui lo stato della California è alle prese con numerosi blackout dovuti all'eccezionale ondata di calore.

Il progetto Gateway Energy Storage, da 250 MW/250 MWh, è stato realizzato nella contea di San Diego dall'azienda LS Power, utilizzando celle agli ioni di litio LG Chem. Il nuovo impianto batte il record finora detenuto dalla Hornsdale Power Reserve, un sistema di accumulo da 150 MW/193 MWh realizzato Australia con batterie fornite dalla Tesla di Elon Musk.

L'obiettivo del nuovo impianto è di ridurre i costi energetici dei clienti e di migliorare l'affidabilità della rete elettrica. Proprio lo scorso fine settimana, l'operatore della rete elettrica californiana ISO ha dovvuto effetture diverse interruzioni, per l'impossibilità di gestire l'aumento della domanda elettrica dovuto all'ondata di caldo che ha fatto impennare la domanda di energia per l'aria condizionata.

I sovraccarichi di rete si verificano quasi sempre nei momenti in cui il sole tramonta, quando cioè viene meno il fondamentale apporto del fotovoltaico. Caricando le batterie quando la produzione fotovoltaica è al massimo e/o nelle ore fuori picco, il sistema potrà fornire elettricità alla rete proprio nei momenti di massima richiesta, contribuendo così a ridurre o evitare le interruzioni nella fornitura.

La capacità di accumulo dell'impianto, attualmente pari a 250 MWh, verrà nel corso del prossimo anno aumentata a 750 MWh e successivamente fino a 1 GWh.

Annunci Google