Nextville - logo

News e articoli

20 ottobre 2020

Superbonus 110%, può usufruirne anche chi lavora all'estero

Se un contribuente paga le tasse in un paese estero, ma risiede in Italia ed è proprietario dell'immobile può accedere alle detrazioni maggiorate del 110% avvalendosi dello sconto in fattura o, in alternativa, della cessione del credito.

Si tratta del tipico caso dei frontalieri svizzeri, che risiedono in Italia e lavorano nel Canton Ticino. Proprio uno di loro ha chiesto all'Agenzia delle entrate se, pur pagando le tasse sul suo reddito di lavoro in Svizzera, possa lo stesso accedere al Superbonus per i lavori da effettuare sull'abitazione di cui è comproprietario al 50%.

Con la Risposta 19 ottobre 2020, n. 486, l'Agenzia delle entrate fa presente che ciò è possibile in quanto il contribuente, pur non producendo in Italia redditi da lavoro, è proprietario dell'immobile e quindi titolare del relativo reddito fondiario.

Tuttavia, in mancanza di una imposta lorda sulla quale operare la detrazione del 110%, il contribuente può optare per la fruizione del Superbonus in una delle modalità alternative alla detrazione previste dal decreto Rilancio, e cioè lo sconto in fattura o la cessione del credito.

Annunci Google