Nextville - logo

News e articoli

11 novembre 2020

Rinnovabili, il tempo è ora

(Maria Antonietta Giffoni)

L’International Renewable Energy Agency (Irena) non ha dubbi in proposito: se vogliamo che il prossimo sia il decennio delle rinnovabili bisogna triplicare gli investimenti.

Nell’opuscolo dal titolo “10 years progress to action”, Irena illustra i risultati ottenuti dalle rinnovabili negli ultimi dieci anni e elenca una serie di iniziative necessarie per far sì che, nel prossimo decennio, si compia a pieno la transizione verso l’energia pulita.

Nel decennio appena trascorso, le energie rinnovabili sono passate dall’avere un ruolo marginale nel settore energetico a diventare uno dei poli intorno a cui ruota la politica energetica globale.

Tuttavia, mancano ancora molti sforzi per il pieno sviluppo della transizione energetica. Per attuarla, bisognerebbe triplicare gli investimenti nelle FER passando da circa 300 miliardi di dollari all'anno ad almeno 800 miliardi.

Secondo i dati pubblicati nell’edizione 2020 del “Global Landscape of Renewable Energy Finance”, gli investimenti globali nelle energie rinnovabili hanno raggiunto il picco di 351 miliardi di dollari nel 2017. Tale importo, però, non è sufficiente per mantenere l’aumento medio della temperatura del Pianeta entro la soglia di 1,5 °C, come stabilito nell’Accordo di Parigi. Per raggiungere questo obiettivo, gli investimenti nelle rinnovabili devono quasi triplicare, fino a raggiungere gli 800 miliardi di dollari di investimenti all’anno entro il 2050.

Irena chiama, perciò, in campo gli investitori istituzionali: banche, società assicurative, società di gestione del risparmio, operatori finanziari professionali, ecc. Le rinnovabili potrebbero rappresentare per loro un investimento dai rendimenti elevati, stabili e a lungo termine.

Invece, come mostrato nel rapporto “Mobilising istitutional capital for renewable energy”, gli investitori istituzionali hanno finora allocato solo circa 6 miliardi di dollari all’anno in fondi di investimento sull’energia pulita.

Incanalando il capitale gestito verso le rinnovabili, gli investitori istituzionali possono contribuire in modo significativo a convogliare anche il resto degli investitori verso strumenti finanziari a basse emissioni di carbonio.

"Siamo entrati nel decennio delle rinnovabili, un periodo in cui il sistema energetico si trasformerà ad una velocità senza precedenti — ha dichiarato Francesco La Camera, direttore generale di Irena -.Ci stiamo impegnando con i paesi di tutto il mondo per facilitare la realizzazione di progetti e sbloccare gli investimenti. Le energie rinnovabili possono garantire un clima sicuro e un futuro sostenibile. È possibile”.

Annunci Google