Nextville - logo

News e articoli

10 Settembre 2020

Recovery Fund, il Governo punta sulla transizione ecologica

(Filippo Franchetto)

All'interno della bozza di linee guida, elaborata dal MiSE per l'impiego delle risorse del Recovery Fund in vista della definizione di un piano nazionale per la ripresa, trovano grande spazio anche i temi delle rinnovabili e dell'efficienza energetica.

Il documento è diviso in tre macro aree di intervento ("Trasformazione digitale e innovazione", "Transizione verde" e "Attrattività e rafforzamento del sistema produttivo"), costituite da 26 "progettualità" per un totale di investimenti di circa 153 miliardi di euro.

Tra le proposte contenute nelle linee guida, spicca senza dubbio quella di estendere per un ulteriore triennio (periodo 2022-2024) il superbonus del 110% per interventi antisismici e di efficientamento energetico.

Interessante anche la parte riguardante gli investimenti e le azioni previste per l'attuazione del Piano nazionale integrato clima ed energia (PNIEC), tra cui:

• introduzione del reddito energetico per promuovere l'autoproduzione collettiva di energia elettrica rinnovabile;
• adeguare la rete elettrica alle esigenze del futuro (smart grids), per gestire l'incremento di energia rinnovabile e la diffusione dell'autoproduzione di piccola taglia, erogare nuovi servizi (ad esempio la mobilità elettrica) e aumentare la resilienza rispetto a eventi climatici estremi;
• modernizzare una parte della attuale rete distributiva di carburanti con l'installazione di ricariche elettriche veloci ed ultra veloci dotate di sistemi di accumulo;
• convertire buona parte dei circa 1200 impianti di produzione di elettricità alimentati a biogas alla produzione di biometano destinato ad usi termici nei settori industriale, residenziale e agricolo.

Meritano infine di essere citate anche le progettualità riguardanti "Strategia per l'idrogeno", "Smart & Green Mobility" e "PREPAL - Riqualificazione energetica degli edifici della PPAA locale". Quest'ultima iniziativa - lo ricordiamo - è finalizzata a promuovere la riqualificazione energetica profonda e la messa in sicurezza degli edifici della Pubblica Amministrazione locale, con un tasso di intervento di circa il 3% l'anno della superficie complessivamente occupata da questa tipologia di edifici.

Condividi:
© Copyright riservato - riproduzione vietata ReteAmbiente Srl, Milano
La pirateria editoriale è reato ai sensi della legge 18 agosto 2000 n. 248
Annunci Google