Nextville - logo
Normativa in cantiere
Prassi
Commenti e sintesi

(aggiornamento febbraio 2018)

 

Diverse sono le norme con cui la Regione Valle d'Aosta promuove, incentiva e regola gli ambiti legati alle energie rinnovabili e all'efficienza energetica. Segue un quadro che raccoglie le principali norme in materia.

 

Autorizzazioni impianti a fonti rinnovabili

 

La competenza in materia di Autorizzazione unica è in capo alla Regione.

L'Autorizzazione unica per gli impianti a fonti rinnovabili in Valle d'Aosta è regolata dalla Lr 25 maggio 2015, n. 13.

Con Lr 1° agosto 2012, n. 26, la Valle d'Aosta ha scelto di applicare la Scia (Segnalazione certificata di inizio attività) edilizia per quel tipo di impianti che - stando a quanto previsto a livello nazionale dai paragrafi 11 e 12 delle Linee guida e dal Dlgs 28/2011 - dovrebbero essere sottoposti a Pas (Procedura abilitativa semplificata). Tale impostazione è stata successivamente confermata anche dalla Lr 25 maggio 2015, n. 13, che ha ridisegnato il quadro autorizzativo regionale, abrogando anche dal 24 giugno 2015 la previgente Lr 1° agosto 2012, n. 26.

Con la legge 5 luglio 1975, n. 304 sono state dettate norme per l'utilizzazione delle acque pubbliche a scopo idroelettrico in Valle d'Aosta.

Le indicazioni sul corretto inserimento nel territorio degli impianti fotovoltaici ed eolici, con individuazione delle relative aree idonee e non idonee, sono dettate dalla Dgr 5 gennaio 2011, n. 9.

 

Certificazione energetica degli edifici

 

Con la legge regionale 25 maggio 2015, n. 13 la Regione ha adottato norme per la certificazione energetica degli edifici, per adeguare la normativa regionale a quella nazionale. In attuazione della Lr 13/2015 è stata emanata la Dgr 30 dicembre 2016, n. 1824, con cui la Regione ha recepito quanto disposto dal quadro normativo nazionale (Dlgs 192/2005 e sue modifiche).

 

Pianificazione e programmazione in materia di energia

 

La Regione Valle d'Aosta con deliberazione Consiglio regionale 25 settembre 2014, n. 727 ha approvato il Piano energetico ambientale che costituisce lo strumento di pianificazione in ambito energetico con finalità di indirizzo e di programmazione per il periodo dal 2011 fino al 2020.