Nextville - logo

print

Provvedimento Agenzia delle entrate 6 febbraio 2018, n. 30383

Detrazione Irpef per interventi di recupero del patrimonio edilizio e di riqualificazione energetica degli edifici su parti comuni di edifici condominiali - Modalità di comunicazione dei dati all'Anagrafe tributaria - Modifiche al Provvedimento Agenzia entrate 27 gennaio 2017, n. 19969

Questo provvedimento reca modifiche a:


Testo vigente oggi 26/05/2018

Agenzia delle entrate
Provvedimento 6 febbraio 2018, n. 30383
(Pubblicato sul sito dell'Agenzia delle entrate il 6 febbraio 2018)
Comunicazioni all’anagrafe tributaria dei dati relativi agli interventi di recupero del patrimonio edilizio e di riqualificazione energetica effettuati su parti comuni di edifici residenziali. Modifiche al Provvedimento n. 19969 del 27 gennaio 2017

Il Direttore dell'Agenzia delle entrate

In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento

 

Dispone

 

1. Comunicazioni all’anagrafe tributaria

1.1 A partire dalle informazioni relative all’anno 2017, le comunicazioni di cui al provvedimento del Direttore dell’Agenzia delle entrate n. 19969 del 27 gennaio 2017 sono effettuate secondo le specifiche tecniche contenute nell’allegato 1 al presente provvedimento. Restano ferme le disposizioni contenute nel citato provvedimento del 27 gennaio 2017, come modificato dal presente provvedimento.

 

2. Correzione alle specifiche tecniche

2.1 Eventuali correzioni alle specifiche tecniche di cui all’allegato 1 saranno pubblicate nell’apposita sezione del sito internet dell’Agenzia delle entrate e ne sarà data relativa comunicazione.

 

3. Termini delle trasmissioni

3.1 Il punto 4.3 del provvedimento del 27 gennaio 2017 è così sostituito:

“4.3 Nel caso di trasmissione di codici fiscali non validi entro il termine di cui al punto 4.1, il soggetto obbligato effettua un invio sostitutivo dell’intera comunicazione, provvedendo alla correzione dei dati relativi ai codici fiscali segnalati entro il predetto termine ovvero, se più favorevole, entro i cinque giorni successivi alla segnalazione di errore da parte dell’Agenzia delle entrate.”

 

4. Ricevute

4.1 Il punto 7.3 del provvedimento del 27 gennaio 2017 è così sostituito:

“7.3 Nel caso di trasmissione, nei tracciati record di dettaglio, di codici fiscali non validi, l’intero file viene accolto. In tal caso la ricevuta contiene i dati esposti al punto 7.1 e reca in allegato l’elenco di tali codici fiscali non corretti. Il soggetto obbligato effettua un ulteriore invio come le modalità previste nel punto 4.3”.

 

Motivazioni

Con il presente provvedimento vengono modificate le specifiche tecniche approvate con il provvedimento del Direttore dell’Agenzia delle entrate n. 19969 del 27 gennaio 2017, relativo alle comunicazioni all’anagrafe tributaria dei dati relativi agli interventi di recupero del patrimonio edilizio e di riqualificazione energetica effettuati su parti comuni di edifici residenziali.

Le specifiche tecniche, già rese disponibili in bozza sul sito internet dell’Agenzia delle entrate, sono state implementate con ulteriori informazioni al fine di consentire una compilazione sempre più completa della dichiarazione precompilata e di acquisire le informazioni previste dai provvedimenti n. 108572 dell’8 giugno 2017 e n. 165110 del 28 agosto 2017, relative alla cessione del credito di cui agli articoli 14, comma 2-sexies, e 16, comma 1-quinquies, del decreto legge 4 giugno 2013, n. 63.

Sono stati, infine, rivisti alcuni aspetti concernenti la trasmissione e la relativa ricevuta di acquisizione.

Con riferimento al presente provvedimento il Garante per la protezione dei dati personali ha espresso parere favorevole con il provvedimento n. 44 del 1° febbraio 2018.

 

Riferimenti normativi

Attribuzioni del Direttore dell’Agenzia delle entrate

Decreto legislativo 30 luglio 1999, n. 300, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 203, del 30 agosto (articolo 57; articolo 62; articolo 66; articolo 67, comma 1; articolo 68 comma 1; articolo 71, comma 3, lettera a); articolo 73, comma 4).

Statuto dell’Agenzia elle entrate, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 42, del 20 febbraio 2001 (articolo 5, comma 1; articolo 6, comma 1).

Regolamento di amministrazione dell’Agenzia delle entrate, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 36, del 13 febbraio 2001 (articolo 2, comma 1).

Decreto del Ministro delle finanze 28 dicembre 2000, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 9, del 12 febbraio 2001.

 

Disciplina normativa di riferimento

Decreto del Presidente della Repubblica 29 settembre 1973, n. 605, e successive modificazioni, concernente le disposizioni relative all'anagrafe tributaria ed al codice fiscale dei contribuenti.

Decreto interministeriale del 18 febbraio 1998, n. 41.

Decreto del 26 maggio 1999.

Decreto interministeriale del 9 maggio 2002, n. 153.

Decreto legislativo 21 novembre 2014, n. 175.

Decreto del Ministro dell’Economia e delle Finanze 1° dicembre 2016, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 296 del 20 dicembre 2016.

Decreto legge del 4 giugno 2013, n. 63, convertito, con modificazioni, dalla legge 3 agosto 2013 n. 90 (articoli 14 e 16).

Provvedimento del Direttore dell’Agenzia delle entrate n. 19969 del 27 gennaio 2017.

Provvedimento del Direttore dell’Agenzia delle entrate n. 108572 dell’8 giugno 2017.

Provvedimento del Direttore dell’Agenzia delle entrate n. 165110 del 28 agosto 2017.

La pubblicazione del presente provvedimento verrà effettuata sul sito internet dell’Agenzia delle entrate, ai sensi dell’articolo 1, comma 361, della legge 24 dicembre 2007, n. 244.

 

Specifiche Tecniche

Formato: Documento PDF - Dimensioni: 352 KB


 

Modalità di compilazione

Formato: Documento PDF - Dimensioni: 458 KB


 

Allegato ricevuta telematica

Formato: Documento PDF - Dimensioni: 141 KB